La Favorita

Posizione:Viale del Fante, 11

Lo Stadio Renzo Barbera aprì i suoi battenti il 24 gennaio 1932 con il match che opponeva i rosanero all'Atalanta, terminato con il netto successo dei padroni di casa per 2-1. La struttura, agli inizi, consisteva soltanto di due tribune opposte e la pista d'atletica.

Lo stadio venne chiamato, siamo in epoca fascista, Littorio, sebbene cambiò presto nome in Michele Marrone, un caduto nella Guerra Civile di Spagna. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, il cambio conseguente di denominazione fu in La Favorita.

Nel 1948 i primi grossi cambiamenti, con la rimozione della pista d'atletica e la costruzione di entrambe le curve, portando la capienza a circa 30.000 posti.

Ulteriori lavori avvennero nel 1984, in previsione dei Mondiali di Italia 90, con la costruzione del secondo anello, che permise di toccare i 50.000 posti. Purtroppo il costo in vite umane fu molto salato, con ben 5 operai che persero la vita durante i lavori.

Come arrivare alla Favorita di Palermo

Situato a nord della città, a circa 3.5 km dal centro, 3 km dal porto e circa 6 km dalla stazione ferroviaria,  può essere comodamente raggiunto con una passeggiata lungo Via della Libertà: in 45 minuti circa si può arrivare allo stadio partendo da Piazza Castelnuovo in centro.

Se si arriva in città in auto, dalla E30 Viale della Regione Siciliana,  prendere uscita Via Belgio e girare ad est intorno alla città seguendo le indicazioni stadio. Dopo qualche centinaio di metri, girare a destra su Via Empedocle Restivo, e poco dopo a sinistra su Via Alcide de Gasperi, trovandosi di fronte l'impianto.

Con i mezzi pubblici, occorre servirsi del bus linea 101. Dalla Stazione Centrale o da Via Roma. Le corse sono ogni 5 minuti circa. Le linee 614 e 615 invece collegano lo stadio con la celebre spiaggia di Mondello.

Capienza 37,619
Località Viale del Fante 11, 90146 Palermo
Conosciuto anche come La Favorita, Stadio Littorio
Prima partita Palermo 5-1 Atalanta 24 gennaio 1932