Turchia: presidente caccia il quinto allenatore dell’anno

Non finire la stagione è cosa assai normale per un allenatore: quando i risultati sonno pessimi o non soddisfano il patron, l’allontanamento del tecnico è la prima cosa che si fa (a torto o a ragione). Poi, per diventare un presidente mangia allenatori si possono prendere “lezioni” da qualche maestro italiano oppure lo si diventa da autodidatta.

Ma per il Genclerbirligi, club turco della serie A, siamo ormai arrivati al quinto esonero, dopo neanche metà torneo. Infatti il presidente e proprietario del club Ilhan Cavcav ha deciso, dopo la sconfitta di lunedì sera per 2-0 contro il Eskisehirspor, di esonerare Yilmaz Vural, facendo invidia al nostro Zamparini da Palermo ed all’ex Cellino da Cagliari.

L’impaziente numero uno ha infatti optato per la decisione dopo la decima sconfitta su 17 gare, che ha posizionato la squadra al 16° posto in classifica, terzultimo del ranking. Secondo BBC Sport, Vural sarebbe stato allontanato dopo aver mostrato l’elenco di giocatori da acquistare nella prossima finestra di mercato di gennaio. Il patron Cavcav è giunto dopo lunedì sera al 51° cambio di allenatore da quando è acquisì la proprietà, ovvero dal lontano 1981.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.