Rugby: il calcio piazzato segnato da più lontano

Segnare da lontano, in qualunque sport di squadra, rimane un’impresa ed il rugby non si sottrae a tale regola. Sebbene i terreni dei test match e del Sei Nazioni siano sempre perfetti, è necessaria avere un piede potente per piazzare la palla fra i pali.

Il calcio piazzato realizzato da più lontano

 

Il record appartiene al gallese Paul Thorburn che, in un match dell’allora 5 Nazioni del 1986 fra Galles e Scozia giocato al Cardiff Arms park, seppe infilare l’ovale da ben 60 metri.

L’impresa rimase leggendaria: in quell’epoca infatti non erano ancora permessi i tee per appoggiare il pallone e “facilitare” il calcio. E pensare che pochi minuti dopo Thorburn replicò, segnando da soli 49 metri.

Nel video, con il commento del leggendario telecronista di rugby Bill McLaren, si può notare la bellezza del gesto. I gallesi vinceranno poi l’incontro per 22-15; tale sconfitta impedirà poi alla Scozia di trionfare nel torneo, arrivando a pari punti con la Francia e perdendo per colpa della differenza fra punti segnati/subiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.