Recensioni: Voglio correre più veloce della meningite

Essere colpito da una malattia fulminante come la meningite può “ucciderti” fuori, minandoti nel fisico, ma donarti una forza interiore straordinaria che ti fa scalare le montagne più ostiche della vita oltre che darti vigore per affrontare una montagna vera come l’Everest. Per Andrea Lanfri, essere atleta è cambiato solo nella forma ma non nello spirito di avventura, mai colmo e sempre da soddisfare giorno per giorno, nella battaglia della vita.

Le competenze sportive acquisite fin da giovane si sono sviluppate ed accresciute a partire dal 2015, quando il piccolo intoppo, come lo chiama simpaticamente Andrea, è arrivato sul suo cammino. Un’opera in cui la lettura non fa scorrere le lacrime per un piagnisteo fine a sè stesso, ma un racconto utile a chi si confronta con le piccole cose e le vede più grandi di quelle che sono effettivamente.

I diversi capitoli, narrati grazie alla bravura di Giulia Puviani, che ha saputo condividere in maniera vivace e positiva la dura prova che Andrea ha già vinto e che non lo fa sentire diverso, ma più intelligente nell’affrontare i “piccoli” intralci delle attività quotidiane. Per l’estate 2019, quando fermarsi a pensare per rimettersi in moto di fronte ad ogni avversità.

La frase: Non ho mai perso la forza e la convinzione che tornerò a fare le stesse cose di prima!”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Voglio correre più veloce della meningite
di Andrea Lanfri, Giulia Puviani

Editore: PSEditore
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 10 dicembre 2018
Pagine: 156 p., Brossura
EAN: 9788832021219

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.