Recensioni: il Grande Torino

Nell’anno celebrativo dei 70 anni dalla tragedia di Superga sono state tantissime le opera che hanno voluto raccontare le epiche leggende di quegli angeli che si spensero sulla nebbiosa collina che preannuncia agli aerei l’arrivo nella città di Torino.

Ma stavolta mi sono imbattuto in un libro diverso: la copertina colora granata e l’irruente Toro pronto alla carica sono il giusto preambolo per un racconto che, invece di concentrarsi su fatti stranoti, statistiche od eventuali curiosità che poco hanno a che spartire con la vita delle persone.

Stavolta è uno stadio a far da narratore, modalità eccentrica e curiosa per chi non ha vissuto oppure ha ben poco compreso un’epoca incredibile e forse irripetibile del calcio italiano e mondiale. Stadio qualcuno dirà: si il Filadelfia fu la casa del pallone granata e dei sogni degli italiani del dopoguerra, quando una maglia veniva amata dagli appassionati, perchè a muovere le coscienze e gli animi erano le passioni.

Complimenti.

L’opera è completata da foto dell’epoca e da ritagli di giornali originali che aiutano il lettore e l’appassionato indietro nel tempo ai fasti di questa gloriosa squadra.

Il Grande Torino Gli Immortali

di Alberto Manassero – Prefazione di Franco Ossola

Copertina flessibile: 224 pagine
Editore: DIARKOS (17 luglio 2019)
Collana: Storie
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8832176106

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.