Recensioni: Il calcio? E’ roba da ridere

Si può parlare di calcio con il sorriso in Italia ( e non solo)? Certo, basta volerlo fare, anche se vallo a dire al tifoso che si è fatto 1000 km per andare a tifare la squadra del cuore e gli tocca tornare a casa alle prime luci dell’alba con un 5-0 in saccoccia.

Oppure al bomber che sbaglia il goal della vita all’ultimo minuto e la vita gli cambia in un amen. Ma qui non siamo noi i protagonisti, quanto gli spettatori che si assiepano sugli spalti, dietro una rete oppure comodamente al caldo sul divano di casa ed osserviamo.

Per Giorgio Comaschi, autore del libro e fra le tante cose, il primo a sdrammatizzare il fenomeno calcio con quell’ironia sempre pronta tipica degli emiliani e che assegna ad ogni cosa il giusto ruolo. I racconti purtroppo (confidiamo in un bis a breve), sono pochi per quello che le pagine del libro possono contenere perché la risata, anche sguaiata, è sempre concessa e benemerita quando si parla di un pallone che rotola.

Ed altro che aneddoti, la prosa te li fa immaginare, semplice, come fosse una televisione. Bravo.

Il calcio? È roba da ridere! Aneddoti, frasi celebri, episodi leggendari
Autore: Giorgio Comaschi
Editore: Pendragon
Pagine: 126
Uscita: 15-10-2021
ISBN: 978-88-3364-394-6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.