Primo novembre 1946: si gioca la prima partita dell’NBA

La prima partita della storia della NBA. Sede e luogo di dove venne giocato il primo match dello sport della pallacanestro americana. Le curiosità.

Il primo novembre 1946 è un giorno storico per il basket americano. Più precisamente in Canada, in casa dei Toronto Huskies, si disputa il primo incontro della lega allora denominata BAA, l’embrione dell’attuale NBA. Contro gli Huskies scendono in campo i New York Knicks sul parquet del Maple Leaf Gardens, teatro delle sfide della compagine di hockey di Toronto e davanti a ben 7090 spettatori, come recitano le cronache dell’epoca.

Quella sera chiunque si fosse presentato all’ingresso più alto di George Nostrand, il gigante del team canadese, sarebbe entrato gratuitamente. La vittoria arrise agli ospiti per 68-66, sebbene Toronto si trovasse in vantaggio fino agli ultimi tre minuti quando i Knicks erano riusciti a ribaltare definitivamente le sorti del match.

Da li in avanti la stagione degli Huskies sarebbe stata tutta in salita. Le sconfitte in sequenze ed i debiti che continuavano ad accumularsi costrinsero la dirigenza ad inventarsi qualcosa.

Heyman provò in tutti i modi a portare i tifosi al palazzo. Grandi pubblicità sui giornali locali, distribuzioni di libri che parlavano del regolamento del gioco, giochi a premio durante le partite, pre partita con incontri fra squadre delle scuole cittadine, insomma tutta una serie di iniziative che cercarono di far esplodere la passione del basket in una zona che da sempre vedeva nell’hockey su ghiaccio l’unico sport di squadra che meritasse rispetto. Il fondo fu toccato quando una partita contro Providence registrò sulle tribune appena 500 spettatori.

Nemmeno una piccola striscia vincente nel corso di una stagione fu sufficiente per dare un pò di ossigeno ed il club terminò con un deludente bilancio di 22 vittorie – 38 sconfitte, etichetta di una stagione disastrosa. Le promesse della dirigenza di rimanere a Toronto non furono sufficienti: a completare il disastro la perdita registrata fu pari a $215,000 ed una media spettatori poco sopra le 2000 unità .

Ad un incontro ufficiale della Lega, il 27 luglio 1947, la proprietà annunciò la chiusura dei giochi. A metà agosto Perlove, quasi come in un annuncio funebre, dichiarò che “gli Huskies sono un bambino malato alla nascita” e che non vi erano speranze di successo in una località dove i fans si contavano sulle dita di una mano. Dunque, la prima partita dell’NBA rimarrà l’unico importante primato stabilito dal club canadese.

Questo il triste ruolino annotato negli annuari NBA

Stagioni: 1; 1946-47 to 1946-47
Record: 22-38, .367 W-L%

Playoff Apparizioni: 0
Titoli vinti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sedici + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.