Piganzoli inaugura il palmarès suo e del Team Polti Kometa nella “tappa regina” del Tour of Antalya

Tour of Antalya (2.1)
Tappa 3: Kemer – Tahtali (133,4 km)

Tappa numero 3 vinta in 3 ore, 33 minuti e 3 secondi, con un attacco a 3 chilometri dall’arrivo. Alla terza corsa stagionale a cui partecipa. La vittoria però è la numero 1 al secondo anno da professionista per Davide Piganzoli, che conquista la decisiva frazione del monte Tahtali e indossa la maglia magenta di leader del Tour of Antalya.

Strepitoso lavoro del Team Polti Kometa fin dalla partenza di Kemer, con l’avvicendamento dei vari De Cassan, Garosio, Fetter e Maestri a tenere sotto controllo il gruppo nelle quattro salite precedenti a quella finale, arrivando a riprendere i cinque fuggitivi di giornata prima d’intraprendere la scalata decisiva. Su quei 7 chilometri verticali di pavé sono saliti in cattedra Piga e Paul Double, col valtellinese che ha scoccato la sua freccia.

Dopo la gioia per questo primo successo stagionale, che issa il vincitore in testa alla generale con solo una frazione per velocisti da disputare domani ad Antalya, la Polti Kometa domani può completare l’opera difendendo il primato di Giovanni Lonardi nella classifica a punti.

Ecco le parole a caldo di Piganzoli: “Dopo aver ripreso la fuga, sulla salita si è fatto subito ritmo forte e quando ho attaccato sono riuscito a tenere il vantaggio fino alla fine. Vittoria e maglia è un bel concentrato di emozioni, siamo ancora più motivati a provarci domani con Lonardi!”

Queste le considerazioni del direttore sportivo Giovanni Ellena: “I nostri ragazzi hanno gestito perfettamente la situazione in gruppo, affiancando la Tudor nell’inseguimento. Sull’ascesa del Tahtali è stato bravissimo Davide a partire nel modo giusto tagliando il traguardo in solitaria. Adesso gestiamo due maglie, sono davvero contento.”

Fonte: comunicato stampa

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.