PERONI TOP10: la finale sarà Rovigo-Petrarca

Rovigo – E’ Rovigo la seconda finalista dell’edizione 2020/21 del Peroni TOP10. I Bersaglieri riescono a ribaltare il risultato dell’andata superando nella semifinale di ritorno play-off 17-6 il Calvisano allo Stadio Battaglini con una meta nel finale che, con la successiva trasformazione, regala ai padroni di casa la differenza punti utile per andare a contendere al Petrarca lo Scudetto a dieci anni di distanza dall’ultimo precedente in finale.

Inizio arrembante degli ospiti che provano con le iniziative personali di Trulla e Izekor a trovare il varco giusto ma la difesa dei Bersaglieri riesce a spegnere l’offensiva degli avversari. Rovigo reagisce, alza il ritmo e aumenta la pressione trovando un calcio piazzato al 23’ che Cozzi con il suo mancino da circa 25 metri in posizione centrale realizza sbloccando il risultato. Il buon momento dei padroni di casa prosegue e con un’azione corale partita da Antl e finalizzata da Vian in mezzo ai pali arriva la prima meta del match. La successiva trasformazione di Cozzi sposta il parziale sul 10-0. Fasi confuse di gioco nel finale di tempo dove non arrivano azioni degne di nota con la squadra di Casellato che riesce a gestire bene il vantaggio acquisito.

Il secondo tempo riprende la falsa riga del finale della prima frazione di gara con Rovigo che prova ad attaccare senza riuscire a trovare spazi nella difesa avversaria. I primi punti della ripresa arrivano dai piedi di Hugo che al 53’ da 40 metri centra i pali su calcio piazzato spostando momentaneamente la bilancia della qualificazione in finale verso Calvisano. Il mediano di apertura dei gialloneri – dopo il cartellino giallo rimediato da Trussardi – al 65’ fallisce l’occasione per accorciare ulteriormente le distanze non centrando i pali su calcio piazzato da posizione defilata. Passano tre minuti e arriva una nuova opportunità per Hugo da posizione centrale che questa volta non sbaglia: al 68’ parziale 10-6. Ristabilita la parità numerica Rovigo alza il ritmo e al minuto 78 va in meta con Cioffi che, successivamente, viene annullata dall’arbitro Liperini per un passaggio in avanti di Antl che ha avviato l’azione. Nelle fasi finali i padroni di casa tentano il tutto per tutto a caccia di punti utili per la qualificazione che i Bersaglieri riescono ad ottenere con la meta di Greef all’81’ e con la successiva trasformazione di Cozzi che regala alla sua squadra il pass per la finale Scudetto del 2 giugno contro il Petrarca.

22.05.21 – ore 17.50 

Argos Petrarca v Valorugby Emilia 23-24 (1-5); andata 27-16 (4-0)

23.05.21 – ore 15.40

FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 17-6 (4-0); andata 22-31 (0-4)

Finale 2 giugno

Argos Petrarca v FEMI-CZ Rovigo

Rovigo, Stadio Battaglini – domenica 23 maggio ore 15.40

Peroni TOP10, Semifinale Play-off ritorno

FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano

Marcatori: p.t. 23’ c.p. Cozzi (3-0); 26’ m. Vian tr. Cozzi (10-0); s.t. 53’ c.p. Hugo (10-3); 68’ c.p. Hugo (10-6); 81’ m. Greeff tr. Cozzi (17-6)

FEMI-CZ Rovigo: Cozzi; Cioffi, Coronel (65’ Moscardi), Uncini, Bacchetti (67’ Visentin); Antl, Trussardi; Ruggeri (53’ Sironi), Lubian (58’ Greeff), Vian; Ferro (cap.), Canali; Swanepoel (58’ Brandolini), Nicotera (58’ Cadorini), Leccioli (58’ Pomaro).

All. Casellato

Kawasaki Robot Calvisano: Trulla; Garrido-Panceyra, Bronzini (67’ Ragusi), Mazza, Susio; Hugo, Albanese-Ginammi (46’ Semenzato); Vunisa, Casolari (29’ Martani)(57’ Koffi-67’ Martani), Izekor; Zambonin, Van Vuren; Leso (46’ D’Amico), Morelli (cap) (57’ Luccardi), Brugnara (78’ Gavrilita).

All. Guidi

Arb. Matteo Liperini (Livorno)
AA1 Andrea Piardi (Brescia),AA2 Manuel Bottino (Roma)
Quarto Uomo: Luca Trentin (Lecco)
Quinto Uomo:Dante D’Elia (Bari)

TMO: Stefano Roscini (Milano)

Citing Commisioner: Maurizio Vancini (Milano).

Cartellini: al 65’ giallo a Trussardi (FEMI-CZ Rovigo)

Calciatori: Cozzi (FEMI-CZ Rovigo) 3/ 3Hugo (Kawasaki Robot Calvisano) 2/ 3

Note: giornata di sole. Spettatori circa 600. Semifinale Andata: Kawasaki Robot Calvisano v FEMI-CZ Rovigo 31-22 (4-0)

Punti conquistati: FEMI-CZ Rovigo 4; Kawasaki Robot Calvisano 0
Peroni Player of the Match: Gianmarco Vian (FEMI-CZ Rovigo)

Fonte: comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.