Mondiali Spagna 82: il pallone Tango di Adidas

E’ stata l’estate che ha fatto innamorare un’intera nazione che correva dietro ad una sfera di cuoio che rotolava sui  prati della Spagna, sede dell’edizione dei mondiali di calcio che vedeva per la prima volta la fase finale a 24 squadre, segno che il gioco del football cominciava a rivestire un ruolo decisamente più importante nella cultura e nel business.

E l’Italia arriva nella penisola iberica fra mille problemi, sia interni al Paese con il terrorismo che imperversava, la crisi economica, il fallimento del Banco Ambrosiano, la P2, Calvi che si faceva trovare impiccato sotto il Ponte dei Frati Neri a Londra ed un sacco di problemi che solo a pensarci oggi farebbe girare la testa e non solo anche ad un asceta.

La nazionale di Enzo Bearzot poi non era da meno, se si pensa che una gran parte della stampa (fra cui anche il Maestro Gianni Brera) iniziò una polemica dura contro gli azzurri, chiedendo addirittura a Sordillo, gran capo della FIGC, di non far partire nemmeno il volo aereo, visto che saremmo tornati a casa dopo il girone iniziale, mangiati da Polonia e Perù mentre gli africani del Camerun forse ci avrebbero dato una gioia di far qualche goal nell’ultimo match.

Leggi anche  Italia-Germania 1982: tabellino e video della finale di Madrid

Ebbene, poi sappiamo tutti come la storia andò a finire, trovandoci immersi nelle fontane, a fare il bagno nella notte dell’11 luglio 1982 mentre tutto intorno il mondo non pareva cambiare. Paolo Rossi, che ai quei mondiali manco ci doveva andare per via della squalifica subita in seguito allo scandalo del calcioscommesse, ci aveva portato sul tetto del mondo e lui si era preso preso la corona di bomber della rassegna iridata, prima volta che un italiano diventava re dei cannonieri.

E furono ben 6 le volte che Pablito spinse quel meraviglioso Tango oltre la linea bianca, dopo che nella prima fase e nel primo match contro l’Argentina della seconda fase disputata nel catino del Sarrià, quando a Barcellona i gradi erano 40 e giocare alle 5 della sera pareva un supplizio infernale.

Pallone Tango: caratteristiche

Peso: 422 g
Colore: Bianco e nero
Dimensioni: 5
Materiale: sintetico
Marca: Adidas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.