Mondiali: Italia-Argentina 1990, la notte triste

La notte del 3 luglio 1990 doveva essere la consacrazione di una generazione verde che prendeva il potere calcistico del mondo ed invece fu una delusione fortissima. Gli occhi spiritati di Schillaci non furono sufficienti per abbattere la potenza dell’Argentina, tenuta in piedi soltanto dalla classe stellare di Diego Armando Maradona, mentre il pubblico di Napoli, allla vigilia accusato ingiustamente di tifare albiceleste in considerazione dell’amore spassionato per El Pibe, tenne fede alla patria italica ed in massa cercò di spingere la banda di Azeglio Vicini verso la finalissima di Roma.

italia-argentina-napoli-1990

Ma il destino parve scritto nel secondo tempo, con la prima rete in assoluta subita in quell’edizione dei Mondiali, con l’uscita infelice di Walter Zenga ed il colpo di testa di Caniggia che superava le mani dell’Uomo Ragno.

Poi la beffa triste dei rigori, ancora infausti per i colori italiani.

Il tabellino di Italia-Argentina 1990

Napoli, martedì 3 luglio 1990 ore 20.00
ARGENTINA – ITALIA 1-1 DTS; 4-3 DCR
Reti: 0:1 Schilacci (17), 1:1 Caniggia (67)
Sequenza Rigori: 0:1 F. Baresi, 1:1 Serrizuela, 1:2 R. Baggio, 2:2 Burruchaga, 2:3 De Agostini, 3:3 Olarticoechea 3:3 Donadoni (parato), 4:3 Maradona, 4:3 Serena (parato)
Argentina: Goycoechea, Ruggeri, Simon, Olarticoechea, Serrizuela, Giusti, Burruchaga, Basualdo (99 Batista), Calderon (46 Troglio), Caniggia, Maradona (c) Allenatore: Carlos Bilardo
Italia: Zenga, F. Baresi, Bergomi (c), De Agostini, Ferri, Maldini, Donadoni, De Napoli, Giannini (75 R. Baggio), Vialli (71 Serena), Schillaci Allenatore: Azeglio Vicini
Arbitro: Vautrot (Italia)

Italia-Argentina 1990: il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.