Mehmet Okur, il turco della NBA

L’NBA è sempre più aperta al talento straniero e molte volte, quel talento mette radici nella patria del basket. Questo è la storia di Mehmet Okur.

Chi era? Un’ala-pivot turco che ha fatto la storia del basket ottomano dalla fine degli anni ’90 fino all’inizio di questo decennio.

Perché viene ricordato? Per essere stato uno dei migliori giocatori turchi della storia e per la sua lunga militanza, ben 7 anni, con la casacca degli Utah Jazz.

Che cosa fa adesso? Si è ritirato nel 2012 vestendo la maglia dei New Jersey Nets, oggi Brooklyn Nets. Dopo aver appeso le scarpette al chiodo, ha iniziato la carriera come allenatore, partendo dalla gavetta con  le “giovanili” dei Phoenix Suns. Attualmente risiede a San Diego, in California, dove continua a studiare come allenatore di primo livello.

Sapevi cosa? È di origine circassa, una regione storica del Caucaso.

– Il suo idolo, nel campo del basket, era Toni Kukoc.

– È stato il primo turco a vincere un anello NBA (con Detroit) e il primo ad essere convocato per disputare un All Star Game.

– In Utah i fan lo hanno chiamato ‘Memo’ o ‘The Money Man’, per la sua capacità di segnare canestri decisivi nei momenti di maggior tensione della partita.

– Nella sua carriera ha tenuto una media di 8,56 punti, 4,4 rimbalzi e 1,0 assist.

– Si è ritirato a 33 anni a causa di lesioni che lo affiggevano da almeno 3 anni.

– Il suo numero di maglia era 13.

– È un ammiratore di Mustafa Kemal Atatürk, padre della moderna Turchia.

– È sposato e ha tre figli.

– E’ alto 2,11 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Mehmet Murat Okur è nato il 26 maggio 1979 a Yalova, in Turchia. Ha debuttato come professionista nel 1997 presso la Renault Oyak. L’anno seguente venne al Tofas, dove trascorse due stagioni, e poi firmò per Efes Pilsen, dove trascorse due anni. La sua carriera nella NBA è iniziata nel 2002 con i Detroit Pistons. Nel 2004 è andato allo Utah Jazz e vi ha trascorso sette stagioni. Quindi ha giocato con i New Jersey Nets, per una sola stagione, dove si è ritirato. Ha un anello NBA. Con la sua selezione ha conquistato la medaglia d’argento agli Europei giocati in casa nel 2001.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.