La storia della Coppa di Scozia

Anche le coppe hanno una loro vita, che può essere importante o meno, a seconda di quando vengono assegnate: il trofeo più antico della storia del calcio è la Coppa scozzese.

Prima di continuare, una sfumatura. Quando si parla del trofeo più antico del mondo si intende la coppa che viene assegnata, perché il torneo più antico è la Coppa d’Inghilterra, la cui prima edizione venne giocata nella stagione 1871/1872, mentre il torneo scozzese fu presentato per la prima volta nella stagione 1873/1874. Ma l’attuale trofeo della FA Cup è il quarto esemplare che è esistito dall’inizio della competizione, il che invece non è il caso della coppa di cui stiamo per andare a parlare

In effetti, il Guinness dei primati riconosce la Scottish Association Challenge Cup (che è il suo nome completo) come il più antico trofeo della storia del calcio. Venne creato nel 1874 dall’argenteria di Glasgow George Edwards & Sons e dalla Scottish Football Federation, l’attuale proprietario, che pagò all’epoca 56 sterline e 13 scellini per averlo con sè. Oggi è assicurato per 2 milioni di sterline . Misura 50 centimetri di altezza e pesa 2,25 chilogrammi.

È conservato presso lo Scottish Football Museum di Hampden Park, a Glasgow, e una volta all’anno viene rimosso, pulito e consegnato al vincitore del torneo. Una volta che i campioni hanno fatto il tradizionale giro d’onore sul campo con esso fra le mani, passato fra i giocatori della squadra vincitrice, viene nuovamente recuperato dai dirigenti federali e al team viene data una replica per usarlo nelle loro feste private e per tenerlo presso le loro personali bacheche.

Il primo capitano a sollevarlo fu JJ Thompson , giocatore del Queen’s Park, una squadra che lo vinse 10 volte (l’ultimo nel 1893). Celtic, con 39 vittorie e Rangers, con 33, sono i plurivincitori di questa antichissima competizione scozzese.

Ma la storia del trofeo, uno fra i più antichi del mondo, non finisce qui.

Chi è il giocatore rappresentato in cima al trofeo?

Gli scozzesi cercarono di scoprire chi fosse il giocatore raffigurato nella parte superiore del loro trofeo. Il calcio era solo agli inizi quando venne concepito e realizzato l’oggetto, e lo stesso Edward aveva bisogno di un modello per creare il personaggio.

Pare sia stato ispirato da un disegno di William Ralston pubblicato su The Graphic nel novembre 1872 e che raccontava la prima partita internazionale della storia (Scozia-Inghilterra terminata con uno squallido e noioso 0-0). Vediamo un giocatore scozzese dribblare. Tuttavia, non era presente alcuna didascalia allegata a questo disegno e la mancanza di foto di questo periodo rende quasi impossibile identificare questo giocatore.

Nel 2018, lo storico Ken Gibb spiegò che avrebbe voluto che fosse Robert Smyth McColl (13 presenze per altrettanti gol tra il 1896 e il 1908). “Era un grande giocatore e sicuramente ha giocato in partite di Coppa di Scozia durante le sue presenze con il Queen’s Park ed i Rangers. Immagino che possa essere qualsiasi calciatore scozzese, ma vorrei che fosse lui “. Tuttavia, se il giocatore in questione è sconosciuto, non può essere McColl, nato nel 1876, tre anni dopo la realizzazione del trofeo.

Dal 2001 non viene più utilizzato il modello originale, ma una replica. Il trofeo creato nel 1873, considerato troppo fragile, ha trovato casa nello Scottish Football Museum di Hampden Park. Esce solo una volta all’anno per essere presentato prima della finale. Ma è una copia che viene consegnata ai giocatori.

Sebbene il trofeo originale versi un meritato ritiro in un museo, la Coppa di Scozia è il trofeo più antico del calcio. Mentre la FA Cup è l’unica competizione più vecchia, il suo trofeo originale è stato rubato e sostituito da un nuovo modello dal 1911. In tutti gli sport, la Scottish FA Cup è il sesto trofeo più antico, il vincitore dell’anzianità al Carlisle Bell, che premia il vincitore di una corsa di cavalli dal 1599.

Nonostante i dirigenti federali avessero sempre mostrato la massima attenzione nel proteggere il trofeo originale, è stata una delle sue repliche ad aver avuto un piccolo incidente nel 2015. Il calciatore in cima al trofeo si ruppe, ma fortunatamente venne riparato prima della finale che si svolse pochi giorni dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.