La squadra retrocessa con lo stadio più grande

Quale squadra è stata retrocessa con lo stadio più grande?

Partiamo con la nostra indagine dalla Germania. L’Hertha Berlino è stata retrocessa nel 2012. Il suo terreno di casa è l‘Olympiastadion, che, dopo i lavori di ristrutturazione nel 2004, ha una capacità permanente di 74.475 posti (è stata la sede della finale dei Mondiali 2006). Rimasero persino lì per il loro periodo nella 2. Bundesliga (invece di trasferirsi al Poststadion come fecero quando furono retrocessi negli anni ’80).



Il secondo classificato potrebbe essere la Juventus, che è stata forzatamente retrocessa dopo lo scandalo Calciopoli nel 2006, mentre lo Stadio delle Alpi aveva una capacità di 69.000 (sebbene di solito ne occupasse solo un terzo per via della scarsa affluenza). La Juve ha effettivamente utilizzato la retrocessione per uscire dallo stadio non amato e vecchio nel suo tradizionale stadio di capacità inferiore Stadio Olimpico Grande Torino, mentre costruiva un nuovo stadio utilizzando il terreno del demolito Stadio delle Alpi, terminato ed inaugurato nel 2011. 

Le partite della Fluminense al Maracanã che oggi ha una capacità ufficiale di 78.838, ma il record più di fu l’incredibile cifra di 199.854 nel 16 luglio 1950, giorno di Brasile-Uruguay, l’evento più luttuoso del paese sudamericano pensando alla sconfitta subita in rimonta. Nel 1997 la Fluminense fu retrocessa nella Serie B brasiliana, ma il peggio sarebbe arrivato l’anno successivo quando furono retrocessi, nuovamente, in Serie C. Nel 2000 sono stati promossi direttamente in Serie A in un campionato che è troppo complicato da capire anche per i più grandi esperti di football.



Nel 1997 il Maracanã ha ospitato una sfida decisiva per il titolo tra Cruzeiro e Villa Nova con una partecipazione di 132.834, ma nel 2000 la capacità è stata ridotta a circa 100.000. Parlando di Cruzeiro, sono stati retrocessi all’inizio del 2020, scatenando una rivolta nel loro campo di Mineirão di 62.000 capacità, teatro dell’umiliazione della Coppa del Mondo 2014 in Brasile con quel punteggio di 1-7 subito contro la Germania.



Ma torniamo in Europa, precisamente in Scozia. Il nome del Queen’s Park deve essere gridato a voce alta. La frequenza record dello stadio di Hampden è di 149.547 nell’aprile del 1937. I Queen’s Park, che giocavano lì dal 1903, furono retrocessi nel 1939 – così come molte altre volte – ma questa è la retrocessione più vicina alla frequenza record dello stadio, mentre la capacità è stata gradualmente ridotta dal 1945.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciassette + 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.