Kwame Brown: il grande bluff di Air Jordan

La vita del giocatore NBA di solito segue alcuni passaggi più o meno comuni: istituto, università, draft , NBA, magari Olimpiadi con la nazionale…. Ma a volte, alcuni giocatori saltano le tappe. Parliamo di uno di loro oggi: Kwame Brown.

Chi era? Un pivot americano dell’ultimo decennio.

Perché viene ricordato ? Per essere stato scelto al numero 1 del draft senza passare per l’Università, direttamente dalla High School. Fu il primo a raggiungere questo traguardo.

Che cosa fa ora? Si è ritirato nel 2013 tra le fila dei Sixers. Attualmente gioca in BIG3, quella lega di partite da 3 a 3 disputate da giocatori veterani della NBA. Brown fa parte dei 3 Headed Monsters, dove condivide una squadra con Abdul-Rauf e Qyntel Woods .

Sapevi che? Considerato il miglior giocatore in età scolare degli Stati Uniti, è stato il primo giocatore ad essere al numero 1 nel draft senza passare per la NBA.

– Due anni dopo ripeté la sua impresa Lebron James e l’anno seguente Dwight Howard fece lo stesso.

– È interessante notare che anche il numero 2 del draft 2001, Tyson Chandler, proveniva direttamente dall’istituto.

– Il terzo scelto nel draft di quell’anno fu lo spagnolo Pau Gasol.

– Anche il quarto scelto, Eddy Curry, proveniva dalle “superiori”. In sintesi, dei primi quattro del 2001, nessuno è passato attraverso un’università americana.

– Prima dell draft , Brown disse all’allenatore di Washington Doug Collins che, se lo avesse scelto, non se ne sarebbe pentito.

Kwame Brown è considerato una delle più grandi delusioni tra i giocatori scelto come numeri 1 al draft ed è considerato il grande errore della carriera di Michael Jordan come manager, dal momento che Air era il presidente dei Wizards al momento dell’assunzione.

– Nel marzo 2019 è stato arrestato per essere in possesso di marijuana.

– Nella sua carriera in NBA ha segnato in media 6,6 punti e 5,5 rimbalzi.

Web Hosting

– E’ alto 2,11 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Kwame Hasani Brown è nato a Charleston, nella Carolina del Sud, il 109 marzo 1982. Ha debuttato come professionista nel 2001 con la maglia degli Washington Wizards. Nel 2005 è andato ai Lakers, dove ha trascorso tre stagioni. Dopo un breve passaggio ai Memphis Grizzlies, è andato ai Pistons, dove ha trascorso due stagioni. Quindi ha giocato per un anno ai Charlotte Bobcats, uno a Golden State e un altro a Philadelphia, dove si è ritirato.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.