Juventus-Fiorentina 1983/84: Vignola consegna lo scudetto nel sabato di Pasqua

E’ il sabato di Pasqua del 1984 e lo scudetto della Serie A di calcio deve essere ancora assegnato, con le due compagini di Juventus e Roma (campione in carica) che si stanno contendendo, come negli Anni 80 accadrà spesso, l’agognato tricolore. E se la Roma si ferma sul campo dell’Avellino, compagine che sarà determinante in quell’epoca, con un 2-2 finale, i rivali bianconeri riescono ad avere la meglio sulla Fiorentina proprio sul filo di lana, grazie ad un rigore segnato da Vignola, calciatore che in quell’epoca, malgrado suo, subirà la presenza di Roi Michel Platini.

Proprio la sua assenza gli consentirà di diventare protagonista in quel pomeriggio, combinando un bello scherzo.. visto che è il 1° aprile.

Juventus-Fiorentina 1983/84: tabellino

JUVENTUS-FIORENTINA = 1 : 0 (0 : 0 )
JUVENTUS : Tacconi, Gentile, Cabrini, Caricola, (58’ Bonini), Brio, Scirea, Penzo, Tardelli, Rossi P., Vignola, Boniek., All. Trapattoni.,
FIORENTINA : Galli G., Pin, Contratto, Rossi F., Ferroni A., Passarella, Bertoni A., Pecci, Monelli, (46’ Pulici), Massaro, (82’ Miani), Iachini., All. De Sisti.,
ARBITRO Barbaresco di Cormons.
GOL 90’ rig. Vignola.

Ammonizioni: Brio, Monelli, Passarella

Espulsioni: Pin

Juventus-Fiorentina 1983/84: video

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.