John O’Shea: l’uomo di tutti i ruoli

E’ stato un leggendario giocatore della nazionale irlandese: John O’Shea.

Chi era? Un centrocampista irlandese che iniziò la carriera sul finire degli anni ’90 per arrivare fino al termine del secondo decennio del Duemila.

Perché viene ricordato ? Per essere stato centrale e capitano della squadra irlandese, oltre al suo tempo al Manchester United.



Cosa ne è stato di lui? Si è ritirato nel 2019 nelle file del Reading. Attualmente fa parte del corpo tecnico di questa squadra, insieme all’allenatore Veljko Paunovic.

Lo sapevi che? Ha debuttato con la prima squadra del Manchester United all’età di 18 anni.

– La sua grande virtù era la sua versatilità. La sua posizione originaria era centrale, ma giocava come esterno da entrambe le parti, al centro del campo, come centravanti … e anche come portiere.




– Il 4 febbraio 2007, in una partita dello United contro il Tottenham, ha dovuto indossare i guanti dopo che il portiere olandese Edwin van der Sar subì una frattura al naso e Sir Alex Ferguson aveva già apportato tutte e tre i cambi. Non solo non ha subito gol, ma ne ha evitato uno in una chiara occasione dal connazionale Robbie Keane.

– È diventato capitano dello United.

– Era il 27 ottobre 2006 quando in Champions League contro il Copenaghen, segnò il suo primo gol nele coppe.

– Non ha giocato la finale di Champions League 2008 (che lo United vinse ai rigori contro il Chelsea a Mosca), ma ha giocato l’anno successivo, che ha giocato interamente come terzino destro (il Barcellona vinse per 2-0 a Roma).

– Il giorno del suo debutto con la nazionale irlandese commise un fallo di mano che causò un rigore contro.

– Ha giocato due europei con la sua squadra (2012 e 2016), affrontando l’Italia nella rassegna di Polonia-Ucraina

– Solo Robbie Keane e Shay Given hanno più presenze di lui con l’Irlanda.

– È sposato e ha un figlio e una figlia.

– Misura 1,91 metri.

Biografia, riconoscimenti, statistiche: John Francis O’Shea è nato a Waterford, in Irlanda, il 30 aprile 1981. Ha esordito da professionista nel 1999 al Manchester United, anche se nel 2000 era in prestito al Bournemouth e nel 2001 in Belgio con l’Anversa. Ha lasciato lo United nel 2011 per il Sunderland, dove ha giocato fino al 2018. Quell’anno finì al Reading, dove si è ritirato l’anno successivo. Nel suo record ha cinque titoli di Premier League, una FA Cup, due Coppe di Lega, quattro Community Shields, una Champions League e una Coppa del mondo per club. Con l’Irlanda ha giocato 118 partite e ha segnato 3 gol.

Carriera

Giovanili

1996-1998 Sunderland
1998-2000 Manchester Utd

Squadre di club

1999-2000 Manchester Utd 0 (0)
2000 → Bournemouth 10 (1)
2000-2001 Manchester Utd 0 (0)
2001 → Anversa 14 (0)
2001-2011 Manchester Utd 256 (10)
2011-2018 Sunderland 226 (4)
2018-2019 Reading 9 (0)

Nazionale

2000-2002 Irlanda U-21 13 (1)
2001-2018 Irlanda 118 (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.