James Blake: il tennista impegnato nel sociale

E’ stato un giocatore americano che è diventato uno dei quattro migliori giocatori del mondo. È James Blake.

Chi era? Un tennista americano dalla fine degli anni ’90 all’inizio degli anni ’10.

Perché è ricordato? Per essere stato numero 4 del mondo e il miglior giocatore americano del suo tempo.

Cosa gli è successo?: Si è ritirato nel 2013. Prima di smettere, ha creato la James Blake Foundation, che si dedica alla raccolta di fondi per la ricerca sul cancro.

Lo sapevi che? Sua madre è britannica.

– Anche suo fratello Thomas era un tennista professionista, ma il suo miglior ranking fu il numero 264 nel mondo.

– Da bambino soffriva di scoliosi e doveva indossare un tutore sulla schiena per 18 ore al giorno.

– Come la maggior parte dei giocatori afroamericani, il suo idolo era Arthur Ashe, che ha incontrato durante un discorso tenuto alla sua accademia di tennis.

– Il suo miglior risultato in un Grande Slam è stato raggiungere i quarti di finale degli Australian Open (2008) e degli US Open (2005 e 2006).

Nel 2007 ha vinto la Coppa Davis a Portland nella finale contro la Russia, facendo coppia con Andy Roddick e i fratelli Bryant.



– La rivista People lo ha scelto come uno degli uomini più sexy del mondo.

Nel 2015 è stato coinvolto in uno sfortunato incidente quando venne arrestato a New York. La polizia lo aveva confuso con un criminale che gli somigliava. Questo incidente lo ha portato a essere attivamente coinvolto nella critica alla brutalità della polizia e al razzismo nel suo paese.

– Nel 2017 ha pubblicato un libro raccontando la sua esperienza in questo caso e come è passato all’attivismo in seguito.

– È alto 1,85 metri.

Biografia, palmares, statistiche: James Riley Blake è nato il 28 dicembre 1979 a Yonkers, New York. Ha fatto il suo debutto professionale nel 1999 e si è ritirato nel 2013. Nella sua carriera professionale ha vinto 10 titoli, nessuno dei quali erano però titoli del Grande Slam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.