Italia Uruguay Mondiali 2014: tabellino e video

Bastava un pareggio, nella migliore delle tradizioni dell’Italia ai mondiali, quando spesso l’ultima partita è soltanto l’occasione sigillare la qualificazione dopo un girone così così, per poi rimettersi in carreggiata e cercare di fare più strada possibile.

Non fu però dello stesso avviso l’Uruguay, una compagine che scrisse le pagine più belle del calcio agli albori,quando ancora non era un gioco planetario e che soltanto nell’ultimo decennio è tornata ad avere una compagine degna di nome. Eppure per gli azzurri non era nemmeno cominciata male l’avventura Oltreoceano in Brasile, nell’emisfero sud dove il pallone è come un Dio laico.

Nel primo match sconfitti i Maestri inglesi, una di quelle sfide che a livello di torneo iridato solo una volta ci aveva visti affrontarli, nell’edizione di Italia 90, sfida per il terzo posto nella finalina di Bari.

Poi lo stop, davvero inatteso, contro il Costarica ed infine il match con la Celeste che fino a quel momento pareva un gruppo troppo eterogeneo per farci paura. Eppure…..l’espulsione di Marchisio, un primo tempo praticamente noioso ed inutile, sembravano essere il preludio ad un finale strano e thrilling,con il goal di Godin ed il morso di Suarez ai danni di un Chiellini che fino a li non li aveva fatto veder palla, figurarsi la spalla..

Eh si, perché è proprio li che i canini del sudamericano del Barcellona (da agosto 2014) affondarono sul povero difensore centrale azzurro. Poi, il sipario cala e con essa l’avventura di Prandelli sulla panchina e Balotelli che si avvia verso un lungo e triste epilogo.

La formazione iniziale dell’Italia

24 giugno 2014, Natal, Estadio das Dunas, ore 13.00 (ora locale)

ITALIA-URUGUAY 0-1 (0-0)

Italia (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Darmian, Verratti (29′ st Thiago Motta) Pirlo, Marchisio, De Sciglio, Balotelli (1′ st Parolo), Immobile (26′ st Cassano) (12 Sirigu, 13 Perin, 20 Paletta, 7 Abate, 6 Candreva, 4 Aquilani, 11 Cerci, 22 Insigne). All. Prandelli.
Uruguay (4-4-2): Muslera, Caceres, Gimenez, Godin, A. Pereira (17′ st Stuani), Lodeiro (1′ st M. Pereira), Gonzalez, Arevalo Rios, Rodriguez, Cavani, Suarez (12 Munoz, 23 Silva, 4 Fucile, 5 Gargano, 8 Hernandez, 10 Forlan,15 Perez, 18 Ramirez, 19 Coates, 2 Lugano). All. Tabarez.
Arbitro: Rodriguez (Messico).
Reti: nel st 35′ Godin.
NOTE: Espulso: Marchisio (I) al 60′.
Ammoniti: Balotelli, De Sciglio (I), Muslera, Rios (U).
Angoli: 3-2. Rec.: pt 4′, st 7′.

Il video dei momenti salienti di Italia-Uruguay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.