Inghilterra-Lussemburgo 9-0, con 7 goleadors diversi

La sera del 15 dicembre 1982 entrerà negli annali del calcio inglese. In un match di qualificazione per gli Europei 1984 che si svolsero in Francia, l’Inghilterra surclassò il Lussemburgo con un netto 9-0. E fin qui nulla di strano , dato l’abisso fra le due compagini. Ma la cosa sorprendente è che furono ben sette i marcatori ad apporre il loro nome nel tabellino finale.

La partita, giocata a Wembley, era il terzo match di qualificazione per entrambe le squadre, con differenti risultati. Se gli ospiti avevano perso tutte e due le partite, gli inglesi avevano uno score di un successo ed un pareggio.

L’incontro si sbloccò al minuto 18, merito del lussemburghese Marcel Bossi che spinse la sfera oltre la fatidica linea bianca nel tentativo di respingere un tiro dell’ex milanista Luther Blissett.

Poi iniziò il diluvio: prima della pausa i Tre Leoni erano già sul 4-0 grazie alle segnature di Steve Coppell (22′), Tony Woodcock (34′), e Blissett (44′). Il bomber del Watford si scatenò con una doppietta nella seconda frazione (62′, 86′) mentre Mark Chamberlain (71′), Glenn Hoddle (87′), e Phil Neal (89′) si iscrissero nel tabellino per il 9-0 finale

I sette differenti marcatori costituiscono tuttora il primato nella storia della nazionale inglese per un singolo match. Tuttavia la messe di goals non sarà sufficiente per vincere il girone e qualificarsi alla fase finale. La Danimarca si aggiudicò infatti il tagliando per la Francia lasciando mestamente a casa i Bianchi.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.