Hansi Krankl: Pichichi al suo primo al Barcellona

L’Austria è uno di quei paesi che, come la vicina Ungheria, hanno vissuto grandi momenti sulla scena calcistica mondiale (e grandi giocatori), ma attualmente risultano essere lontani anni luce dai loro migliori tempi. Il fatto è che, come spesso accade, molti di loro sono passati nei campionati principali d’Europa, lasciando il segno: uno di loro ha avuto anche l’opportunità di vestire una maglia importante come quella del Barcelona. Il suo nome è Hansi Krankl.

Chi era? Un calciatore austriaco degli anni ’70 e ’80.

Perché viene ricordato? Per essere stato uno dei più grandi bomber degli anni ’70, uno dei migliori giocatori austriaci di tutti i tempi, nonché per la buona stagione che ha avuto in Spagna al Barcellona (78/79).

Cosa fa adesso? Si ritirò nel 1989 nelle file dell’Austria Salisburgo (ora è l’attuale Red Bull). Ha fin da subito iniziato una prolifica carriera di allenatore. La sua ultima squadra è stata il LASK Linz, club che ha lasciato nell’estate 2020. Ora è disoccupato, sebbene collabori con il canale televisivo austriaco ORF.

Lo sapevi che: Ha ottenuto il capocannoniere nella sua prima stagione in Liga con il Barcellona, con 29 gol.

È il secondo capocannoniere nella storia della nazionale austriaca con 34 gol. Lo supera solo Toni Polster, con 44.

– Fa parte dei migliori undici titolari nella storia della nazionale austriaca, secondo un sondaggio realizzato dal Kronen Zeitung , il quotidiano più letto in Austria.

– Dopo aver vinto il titolo di Pichici nel 1979, i successivi tre vennero vinti da Enrique Castro ‘Quini’, il suo successore come centravanti del Barcellona.

– Arrivò a Barcellona nell’anno in cui Cruyff lasciò la Catalogna.

– Ha subito conquistato l’affetto dei tifosi. Ebbe un grave incidente stradale sulla Diagonal, con la moglie. Quando i tifosi del Barça lo vennero a sapere, si precipitarono in ospedale per donare il sangue.

– Ha segnato un gol al minuto 79 della finale di Coppa delle Coppe, che il Barça vinse per 4-3 (dopo i tempi supplementari) contro il Fortuna Düsseldorf. L’attacco dei blaugrana quel giorno era composto da Rexach, Carrasco e Krankl.

– Un altro dei suoi hobby è la musica. Ha pubblicato diversi album.

– Ha ottenuto la Scarpa d’Oro nel 1978 con il Vienna Rapid.

Biografia, palmares, statistiche: Johann Krankl è nato a Vienna, in Austria, il 14 febbraio 1953. Ha esordito tra i professionisti al Rapid Vienna nel 1970. Nel 1978 è arrivato al Barcellona, ​​dove ha trascorso due anni. È tornato al Rapid nel 1981 e dal 1986 fino al suo ritiro ha giocato per Wiener, Kremser e Austria Salisburgo. Nel suo palmares ha due campionati e quattro coppe austriache, una Coppa del Re e una Coppa delle Coppe. Con la selezione ha giocato 69 partite e segnato 34 gol.

 

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.