Gianni Mura bibliografia

Gianni Mura è stato uno dei più grandi giornalisti sportivi del dopoguerra, per meglio dire il Top post Brera che lo elesse suo successore prima che un incidente stradale togliesse dal mondo terreno il buon Giuan e la sua pipa fumante. Scriviamo al participio passato poiché Gianni ci ha lasciato oggi 21 marzo 2020, colpito da infarto all’ospedale di Falconara nelle marche, mentre l’Italia intera + attraversata dall’emergenza Coronavirus che ha spinto il governo ad emanare alcune norme ancora più restrittive in materia di circolazione sulle strade e nelle vie delle città.

Penna sarcastica, ironica quanto bastava senza eccedere nel riso ma volendo sempre sottolineare gli aspetti dello sport che parevano curiosità ed invece erano punto di partenza per comprendere tanti fenomeni dello sport, il ciclismo che amava e poi il calcio, che ovviamente era e rimane nella testa di milioni di lettori.

Poi, come Brera, non disdegnava la buona cucina, i sapori, i profumi artigianali ed il bere ovviamente, sempre buon vino ma che provenisse dalla campagna, assaggiandone e degustandone gli aromi. Come nello sport e sula tavola, erano i personaggi e non i campioni ad attrarlo, ecco perché la lettura della sua rubrica settimanale, alla domenica sulle pagine di Repubblica, era giustamente e non a caso intitolata Sette giorni di cattivi pensieri che non era sintomatica di aspetti depressivi, quanto che l’esaltazione non porta a comprendere ma allontana.

E siccome le pagelle, limitate ad un numero, paiono spesso eccessivamente risolutive, la spiegazione pareva un modo per trascorre 3,4, 5 minuti necessari per la lettura, per ricordare quello che era successo poche ore e prima che e che la velocità della vita aveva già fatto scordare e mettere nel cassetto.

Gianni Mura bibliografia

Giallo su giallo, collana I Narratori, Feltrinelli, 2007, pp. 227.

La fiamma rossa. Storie e strade dei miei tour, Minimum Fax, 2008, pp. 459.

Ischia, collana I Narratori, Feltrinelli, 2012.

Non c’è gusto, Minimum Fax, 2015, pp. 110

Non gioco più, me ne vado. Gregari e campioni, coppe e bidoni, Il Saggiatore, 2013

Tanti amori. Conversazioni con Marco Manzoni, Feltrinelli, 2013

Confesso che ho stonato, Skira, 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

10 + tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.