Frank Hayes: il fantino che morì vincendo una corsa di cavalli

E’ una molto curiosa ma anche molto triste per la sua infelice conclusione. È la storia di Frank Hayes.

Nato nel 1901, Frank Hayes era un garzone di stalla e allevatore di cavalli. Da lì, il passaggio alle corse fu breve e rapido. Il 4 giugno 1923 partecipò a una gara a Elmont, New York. Il suo cavallo si chiamava Sweet Kiss.



Contro ogni previsione (la sua quotazione era pari a 20), Sweet Kiss vinse la gara di testa. Quando AM Frayling, il proprietario del cavallo, si avvicinò per congratularsi con Hayes, si rese conto che Hayes era morto. Secondo i testimoni, Hayes era morto nell’ultima parte della gara, a causa di un arresto cardiaco. Ma da quando Sweet Kiss raggiunse il traguardo, Hayes era ancora in sella al cavallo, diventando così il primo, e unico conosciuto, persona a vincere una corsa di cavalli dopo la morte.

Si ritiene che l’arresto cardiaco di Hayes potesse essere stato causato da due fattori: uno, gli sforzi che aveva fatto per perdere peso e poter così non gravare sul dorso dell’equino. A quanto pare aveva perso sei chili in pochi giorni. Si ritiene inoltre che l’emozione di vedersi in testa alla corsa possa essere stata fatale. Fu infatti la sua prima ed unica vittoria in una competizione.

Hayes venne dichiarato vincitore della gara, anche se senza un peso ufficiale. Fu sepolto tre giorni dopo avvolto nel suo completo da fantino. Il cavallo, Sweet Kiss, non prese più parte ad alcuna gara e si dice che sia stato ribattezzato Sweet Kiss of Death .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.