Football americano: Mad Cats campionesse d’Italia

In una finale tutta lombarda, le Mad Cats Milano battono le Skorpions Varese per 33 a 26 e si cuciono sulle maglie il primo scudetto della loro storia. Grande livello tecnico e agonismo alle stelle per un settore, quello femminile, in forte crescita in tutta la Penisola.

 

Al termine di tre intense giornate di gara, la FIDAF ha assegnato lo scudetto femminile del flag football alle Mad Cats Milano, formazione che ha raccolto l’eredità e gran parte del roster delle Sirene Milano e chiuso l’evento di Grosseto vincendo tutte e 8 le partite in programma, infliggendo alle avversarie anche punteggi importanti e giocando la finalissima contro le Skorpions Varese (squadra inserita nel loro stesso girone durante la Regular Season) in rimonta, dopo aver subito in apertura ben due TD. Partita bellissima quella trasmessa in diretta sulla pagina Facebook di Fidaf TV, giocata punto a punto, tra big play e gesti tecnici di alto livello da parte di entrambe le squadre. Titolo meritato, dunque, così come meritati sono stati gli applausi per le Skorpions ma anche per tutte le squadre finaliste, rimaste alla Principina fino al termine della competizione.

 

Terzo gradino del podio per le Campionesse uscenti, le Panthers Parma, che hanno vinto per 40 a 21 il confronto contro l’altra squadra lombarda arrivata a giocare la ‘poule scudetto’, le Daemons-Tempeste di Cernusco sul Naviglio.

 

Questa la classifica completa:

# TEAM
1 MAD CATS Milano
2 SKORPIONS Varese
3 PANTHERS Parma
4 DAEMONS/TEMPESTE Cernusco
5 LIONS Bergamo
6 SHARKS Palermo
7 FLAG ACADEMY Trieste
8 PIRATES Savona
9 DRIADI Torino
10 ARCIERE Asti
11 PINK ELEPHANTS Catania
12 VALKYRIE Trento
13 AQUILE Ferrara
14 HOGS Reggio Emilia
15 ATHENAS Crotone
16 HEROES Milano

 

MVP del torneo Alice Fimiani, atleta delle Mad Cats Milano.

 

Ph. credits: @Alessandro Di Piazza

Fonte: comunicato stampa

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.