The Famous Chicken, la prima mascotte nel baseball USA

The Famous Chicken, il nome con cui è conosciuto il pollo di San Diego, abbreviato in  KGB Chicken o semplicemente The Chicken, è una mascotte pubblicitaria interpretata da Ted Giannoulas, uno studente  universitario, che nel lontano 1974 venne “affittato” dalla radio locale KGB-FM, per indossare e girare per le strade con un costume da pollo appunto, per distribuire durante il periodo pasquale le classiche uova ai bambini che visitavano lo zoo di San Diego, celebre in tutto il mondo anche per avere alcuni esemplari di panda nati in cattività.

Il Pollo estese fin da subito le sue partecipazioni a numerosi eventi sportivi e musicali, apparendo in circa 520 momenti pubblici; un conflitto di natura contrattuale, sorto nel 1977, fece rompere l’idillio fra KGB Radio ed il giovane Giannoulas.

Venne allora impiegato un’altra ragazzo, il cui nome non venne mai stato reso noto, a partecipare alle partite dei San Diego Padres con il costume da pollo. La fama di Giannoulas però non poteva essere cancellata: il pubblico rivoleva il pollo originale e così, a furor di popolo, nel giugno 79 avvenne il rientro, con tanto d’ingresso nello stadio di cittadino prima di incontro di MLB.

Cambiato il costume, venne organizzato in grande stile, il ritorno del Pollo: uscì dal suo uovo durante il “Grand Hatching” (la schiusa dell’Uovo), sotto gli occhi di ben 47,000 persone ed in sottofondo la colonna sonora di 2001: Odissea nello Spazio. The Chicken ottenne un importante riconoscimento dal magazine The Sporting News che lo inserì fra i 100 personaggi più importanti del mondo dello sport nella classifica del Ventesimo Secolo.

La sua fama aiutò poi le altre franchigie sportive, in particolare quelle del baseball, ad adottare ciascuna una mascotte che legasse maggiormente il club ai tifosi.

Prima mascotte: qualche aneddoto curioso

Nel suo primo Holiday Bowl, il servizio di sicurezza, in borghese, tentò di allontanarlo dal terreno di gioco. Si sedette lungo la linea laterale del campo di football, fino a che l’equivoco non venne risolto.

Alla Brigham Young University, mentre “lavorava” nella zona del touchdown, il pubblico cominciò a cantare “We want the Chicken.”

The Chicken apparve anche a  WrestleMania XV and WrestleMania 2000 sebbene nel primo caso il costume venne utilizzato da Pete Rose.

Nel 1979 divenne cantante, registrando una cover della canzone da hit-parade di Rod Stewart “Da Ya Think I’m Sexy?”

Dal 1980 al  1983, the Chicken fu co-protagonista con il catcher (ricevitore) Johnny Bench nel canale televisivo NBC durante lo show The Baseball Bunch, un programma educativo per bambini.

funny chicken mascotte baseball

E se volete contattare il Chicken?

Un personaggio del genere viene pensato come inarrivabile: niente affatto, se volete ricevere un autografo dal simpatico pennuto, è sufficiente scrivergli una lettera, con tanto di francobollo per la spedizione, chiedendogli la firma, su un semplice foglietto oppure sulla figurina del vostro campione preferito.

E’ sufficiente andare sul sito, in lingua inglese, www.famouschicken.com, per trovare l’indirizzo a cui spedire la missiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.