Eric de Vlaeminck: il super campione del ciclocross

Eric de Vlaeminck è tristemente passato a vita eterna il 4 dicembre 2015, all’età di 70 anni dopo aver combattuto una lunga malattia, ricoverato nella casa di cura dopo aver combattuto contro l’Alzheimer e il morbo di Parkinson. Il belga detiene il record per la maggior numero di titoli del Mondiale di ciclocross, ben sette: 1966, 1968, 1969, 1970, 1971, 1972 e 1973.

È difficile da capire ora, ma mai nessun belga, prima di lui, aveva mai vinto il titolo maschile della specialità. Fino ad allora, la Francia aveva dominato in maniera incontrastata.

Nel video che segue, la seconda delle sue vittorie nel 1968 in Lussemburgo. De Vlaeminck vinse davanti a Herman Gretener della Svizzera e al francese Michel Pelchat.

L’anno seguente vinse di nuovo, il suo terzo titolo. I campionati si svolsero quell’anno a Zolder, in Belgio. Il tedesco Rolf Wolfshohl è arrivato secondo davanti all’italiano Renato Longo, altro celebre personaggio del mondo delle ruote infangate.

Nel 1973, de Vlaeminck vinse l’ultimo dei suoi sette titoli al Crystal Palace di Londra. Al termine di una dura battaglia, conclusasi con uno sprint a tre con il belga che batteva André Wilhelm della Francia e Rolf Wolfshohl.

Nel 1977 arriverà terzo nell’edizione del Mondiali in Germania Ovest ad Hannover. Chiuderà la carriera professionistica nel 1980. Fra i suoi successi su strada, pochi, spicca una tappa del Tour de France nel 1968 ed una Coppa Placci nel 1972. Fratello di Roger, ben più forte invece su strada,

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.