Deepdale: lo stadio con la maggior esperienza

Deepdale è uno di quegli impianti di gioco che si potrebbe definire eterno, nel senso che attualmente risulta essere il “teatro” con il maggior numero di anni alle spalle ed ancora usato dai professionisti del pallone.

Nome ufficiale: Deepdale Stadium

Posizione: Preston, Lancashire, Regno Unito

Capienza: 23.404 spettatori

Anno di inaugurazione: 1878.

Proprietario: Preston North End FC.

Stiamo parlando dello stadio più antico del mondo in uso continuativo, affermazione che alcuni storici del calcio contestano, ma che il club che occupa il campo, il Preston North End, considera come vera.

Il nome dello stadio corrisponde a quello della fattoria che si trovava sul terreno che il club, originariamente con le sezioni sportive dedicate al cricket e al rugby, iniziò ad utilizzare. Lo stadio venne costruito nel 1875 e la prima partita di calcio fu giocata 3 anni dopo.

Ben presto il successo del calcio e della squadra spinse nella direzione di ampliare le strutture e creare tribune coperte, oltre a spogliatoi.

All’inizio del XX secolo, Deepdale ospitava costantemente più di 10.000 spettatori, quindi ha dovuto essere ampliato più volte. Le estensioni avvennero nel 1921, 1928 e 1934.

Negli anni ’90 lo stadio fu oggetto di una profonda riforma per adeguarlo alle nuove esigenze del calcio moderno. Gli architetti vollero ispirarsi allo stadio Luigi Ferraris di Genova e nel 1995 la tribuna principale venne abbattuta per costruirne una nuova, intitolata a Sir Tom Finney, leggendario calciatore del club.

La tribuna opposta porta il nome di Invincibles, in onore del Preston North End che nella stagione 1888/1889 vinse campionato e FA Cup senza perdere una sola partita. Le curve invece portano i nomi di Bill Shankly Kop (il leggendario allenatore scozzese del Liverpool giocò nella parte principale della sua carriera di calciatore al Preston North End) e Alan Kelly (portiere della nazionale irlandese che ha giocato più di 400 partite con lui club tra 1958 e 1973).

Fuori dallo stadio c’è una statua dedicata a Tom Finney, che nei suoi 16 anni al club (1946-1960) ha segnato 187 gol giocando anche con la nazionale inglese.

Il record di spettatori si è registrato durante il match di campionato Preston North End – Arsenal, il 23 aprile 1938, quando sugli spalti si presentarono 42.684 persone.

È sede del National Football Museum inglese, il primo e il più grande museo calcistico al mondo.

Mappa dello stadio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.