Dawn Burrell, dall’atletica leggera a chef di grido

Dalle pedane del salto in lungo alla cucina, il passo è breve, come dimostra Dawn Burrell, atleta USA degli anni Novanta e sorella del più celebre Leroy, velocista sui 100 metri ed ex detentore del record del mondo di specialità.

Da saltatrice Dawn non seppe conquistare allori olimpici: la sua spedizione a Sidney 2000 la vide infatti tornare a mani vuote, con un misero 10° posto finale. Ma pochi giorni dopo, il piazzamento d’onore alle Finali del Grand Prix IAAF fecero intravedere il futuro luminoso. L’anno seguente infatti l’atleta nata a Philadelphia trionfò nel Mondiale Indoor di Lisbona con la misura di 7.03 metri

La sfortuna però volle accanirsi contro l’allora 27-enne americana: una lesione al ginocchio la costrinse ad interrompere la carriera e a cambiare presto vita.

Le premesse erano sicuramente buone, in quanto si disimpegnava con discreti successi anche nei 100 metri piani e ad ostacoli. Inoltre la misura che le diede l’oro a Lisbona costuì la sua miglior prestazione, indice di continui miglioramenti.

All’aperto invece il suo primato personale fu di 6,98 metri, misura ottenuta nel meeting di Stoccolma dell’agosto 2000.

Smessi i pantaloncini da atleta, ora Dawn si cimenta dietro i fornelli: è infatti Chef nonchè proprietaria di un compagnia di catering con base a Houston, Simply Delicious, che è specializzata nell’utilizzare soltanto ingredienti freschi e di stagione dal sapore internazionale. Presso il suo sito internet eatsimplydelicious.com si possono anche leggere le sue ricette. Inoltre è apparsa come concorrente nella serie tv americana Cutthroat Kitchen nell’episodio “Fowl Play”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.