Danny Manning: il numero 1 al draft martoriato dagli infortuni

E’ stato un ex numero 1 del draft NBA Danny Manning, ma anche numero uno in termini di sfortuna personale, almeno a livello di infortuni.

Chi era? Un’ala grande  americana dalla fine degli anni ’80 arrivato, nonostante tutto, a giocare fino all’inizio del XXI secolo.

Perché è ricordato? Per essere il numero 1 nel draft 1988 e per essere stato un all-star per due volte .

Cosa ne è stato di lui: si è ritirato nel 2003 ai Pistons. Una volta appese le scarpette al chiodo, inizia una carriera da allenatore, preferendo svilupparla in NCAA.

Lo sapevi che? Suo padre, Ed Manning, fu un giocatore professionista in ABA e NBA, diventando poi assistente allenatore con i San Antonio Spurs.

– Ha trascorso la sua giovinezza in Kansas perché suo padre era allenatore presso l’omonima università

– Ha guidato poi gli stessi Jayhawks dell’Università del Kansas, seguendo così in tutto e per tutto le orme del padre, vincendo il titolo NCAA nel 1988.

– La sua prima stagione in NBA fu contraddistinta da un grave infortunio al ginocchio, che ha appesantito la sua intera carriera. Dovette subire tre operazioni al legamento crociato anteriore ed è stato in grado di tornare in campo tutte e tre le volte. È l’unico giocatore che ci è riuscito dopo tre interventi.

– Ha partecipato agli All Star Games del 1993 e del 1994.

– Nel 1994 venne ceduto agli Atlanta Hawks in cambio di Dominique Wilkins.

– Era un assistente allenatore per i Jayhawks che sono diventati campioni NCAA nel 2008, solo 20 anni dopo essere diventato un giocatore con la stessa squadra.

– Nella sua carriera ha segnato 12,3 punti di media, 4,6 rimbalzi e 2 assist.

– Nel 1998 vinse il NBA Sixth Man of the Year Award con 13,5 punti a partita, ovvero il titolo di miglior sesto uomo.

– Ha gareggiato con la squadra olimpica degli Stati Uniti a Seoul 88, ottenendo però soltanto la medaglia di bronzo, dopo aver perso in semifinale contro l’Unione Sovietica di Sabonis.

– Misura 2,08 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Daniel Ricardo Manning è nato il 17 maggio 1966 a Hattiesburg, Mississippi. È stato scelto nella bozza del 1988 dai Los Angeles Clippers. Nel 1994, dopo un breve periodo ad Atlanta, è andato a Phoenix, dove ha trascorso cinque stagioni. Nel 1999 entra nel roster dei Milwaukee Bucks e l’anno successivo degli Utah Jazz. Nel 2001 ha firmato per i Dallas Mavericks e nel 2003, per Detroit, dove si è ritirato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.