Cosa succede se un calciatore perde la scarpa

Le scarpette di calcio sono un’attrezzo indispensabile ed obbligatorio da indossare all’inizio del match e da portare ai piedi per l’intera durata della partita.

A stabilirlo è il regolamento del gioco del calcio, precisamente all’articolo 4, equipaggiamento dei calciatori, che così recita:

L’equipaggiamento di base comprende maglia con maniche, calzoncini, calzettoni, parastinchi e scarpe. Qualunque altro oggetto non è consentito, a meno che non sia stato autorizzato dall’arbitro. È inoltre assolutamente vietato indossare monili o gioielli, in quanto pericolosi per sé e per gli altri calciatori; anche gli arbitri devono osservare lo stesso divieto, con la sola eccezione dell’orologio (o del cronometro) per la misurazione del tempo di gara. I colori delle maglie delle due squadre devono essere differenti e distinguibili tra loro: devono inoltre essere diversi da quelli degli ufficiali di gara; ciascun portiere deve portare una maglia di colore diverso rispetto a quella indossata dai compagni di squadra, dagli avversari e dagli ufficiali di gara.

Per questo motivo, nessun calciatore è autorizzato a disputare anche una frazione di gara privo di una od entrambe le scarpette.

Tuttavia, poichè la pratica dello sport del pallone è mondiale d è diffuso a tutte le latitudini, l’International Board ha introdotto una casistica particolare per dirimere le situazioni controverse. 

Con la Decisione n°1 dell’International Board riguardante la regola numero 4 del gioco del calcio – Equipaggiamento dei giocatori , ha stabilito che:

Il normale equipaggiamento di un giocatore consiste in una maglia o camiciola, calzoncini, calzettoni e scarpe.

In questo modo si viene ad introdurre il termine normale che potrebbe portare confusione per gli amanti del regolamento. In pratica, si precisa che i calciatori possono decidere di giocare anche senza indossare le scarpette, ovvero a piedi scalzi.

Tuttavia, l’International Board ha posto due condizioni:

  1. “In una gara giocata secondo le norme di una competizione i giocatori non sono obbligati a calzare scarpe ma devono indossare maglia o camiciola, calzoncini, oppure calzoni di tuta e calzettoni”.
  2. “non fa obbligo di giocare calzando scarpe. Tuttavia nelle gare di competizione, l’arbitro non deve consentire che uno o alcuni giocatori partecipino al gioco senza scarpe quando tutti gli altri giocatori le calzino”.

Pertanto la partita si può anche disputare senza scarpe, ma vige l’obbligo di avere i calzettoni. Però, perchè si possa iniziare la gara regolarmente, occorre che tutti gli atleti siano disposti a giocare senza le scarpe ai piedi. 

Per iscriverti al canale Telegram di Barcalcio

Scarpe da calcio: regolamento

Sempre all’articolo 4, è stabilito anche la tipologia di scarpette che si possono indossare ed i relativi tacchetti, onde evitare che diventino un’arma pericolosa.

Le prescrizioni sono:

  • Le strisce sulla suola possono essere di cuoio o di gomma, trasversali e piatte, devono essere larghe non meno di 12,7 mm, devono estendersi su tutta la larghezza della suola e devono avere gli spigoli arrotondati.
  • I tacchetti avvitabili possono essere in cuoio, gomma alluminio, materiale plastico o simile.
  • La base dei tacchetti non può sporgere dalla suola più di 6,35 mm, tondi, con punta piatta e diametro non inferiore a 12,7 mm.

Valido il goal segnato senza scarpe?

A questo punto può sorgere il dubbio, lecito: cosa deve decidere l’arbitro qualora un’atleta realizzi un goal senza avere ai piedi una o entrambi gli scarpini.

Dovrà annullare il goal oppure è valida la rete ?

Il fattore discriminante per la decisione è se la scarpa sia stata persa volutamente oppure in occasione di uno scontro fortuito di gioco con un avversario o un compagno.

Se è stato unicamente il fattore casualità ad aver determinato la perdita del prezioso attrezzo, allora l’arbitro dovrà convalidare il goal.

Viceversa, se l’atleta fosse rientrato sul terreno di gioco dopo essere finito fuori campo per sistemarsi la calzatura, allora la rete dovrà essere annullata.

Nel video che segue, una delle reti più famose segnate da un calciatore senza una scarpa, il danese Preben Elkjær Larsen con la maglia del Verona al Bentegodi nel big match contro la Juventus, vinto dai veneti per 2-0, nell’annata storica per la squadra gialoblù che terminerà con la conquista dello scudetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.