Cosa significa “Swing a Vuoto” nel Baseball

Lo sport del baseball è fatto di situazioni ed istanti che determinano il risultato di una partita. Per chi non conosce le regole e tantomeno i termini, può essere davvero complesso seguire nell’arco dei 9 innings l’andamento dell’incontro. Ecco allora la spiegazione di uno dei termini più complessi, da comprendere, ovvero swing a vuoto, che per alcuni potrebbe essere confuso con la musica.

Definizione

Lo “Swing a Vuoto” è un termine utilizzato nel baseball per descrivere l’azione di un battitore che cerca di colpire la palla con la propria mazza, ma senza successo, mancando completamente la pallina lanciata dal pitcher avversario. Questo tipo di swing non è seguito da un contatto tra il battitore e la palla, e spesso si conclude con il battitore che ruota su sé stesso per mantenere l’equilibrio onde evitare di cadere a terra.

Cause e Conseguenze

Lo Swing a Vuoto può verificarsi per diverse ragioni, tra cui l’elevata velocità del lancio o il movimento imprevedibile del lancio da parte del lanciatore, o a causa di un timing errato del battitore, ovvero aver iniziato il movimento per colpire la palla in anticipo o in ritardo.

Le conseguenze di uno Swing a Vuoto possono variare, ma sicuramente comportano uno strike a carico del battitore che, se ha già due strike contro di lui, viene di conseguenza eliminato. Questo tipo di azione è fondamentale per i lanciatori, poiché può mettere sotto pressione il battitore, costringendolo a prendere decisioni più rapide durante l’incontro.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.