Cosa sapere sulle Olimpiadi di Tokyo 2020

È la seconda volta che Tokyo ospita le Olimpiadi estive, 56 anni dopo la prima volta. Questi giochi vedranno anche l’introduzione di alcuni nuovi entusiasmanti sport: lo skateboard farà il suo debutto olimpico, così come il karate, il surf e l’arrampicata sportiva.

Ci saranno anche molti classici da guardare, i sempre popolari eventi di nuoto e ginnastica, atletica leggera e gli sport di squadra. E mentre le prove olimpiche devono ancora aver luogo, molto probabilmente vedremo il ritorno di superstar come la celebrità della ginnastica del 2016 Simon Biles , la nuotatrice Katie Ledecky e l’ostacolista Sydney McLaughlin , che aveva solo 16 anni quando ha gareggiato nel Olimpiadi di Rio.

Quando inizieranno le Olimpiadi del 2020?

Le Olimpiadi estive 2020 inizieranno il 24 luglio 2020 e dureranno fino al 9 agosto 2020, con la cerimonia di apertura il 24 luglio e la cerimonia di chiusura il 9 agosto. (Alcuni eventi preliminari si terranno già dal 22 luglio.) Nel mezzo, il pubblico di tutto il mondo si sintonizzerà su due settimane di sport senza sosta. La maggior parte dei grandi eventi di nuoto si svolgeranno durante la prima settimana, mentre le gare di atletica leggera saranno nella seconda metà.

Dove si svolgono le Olimpiadi del 2020?

Per la seconda volta nella sua storia, Tokyo ospita le Olimpiadi estive; la prima volta fu nel 1964. (Il Giappone è stato anche sede di dueOlimpiadi invernali, a Sapporo nel 1972 e Nagano nel 1998) Tokyo è la prima città in Asia ad ospitare due volte le Olimpiadi.

Questa volta, Tokyo sta recuperando molte delle sue strutture preesistenti per organizzare eventi estivi. La città ha rinnovato gli stadi e ricostruito dove è possibile: su 43 sedi, 25 erano già in piedi, mentre otto sono nuove e 10 più temporanee. Il Nippon Budokkan si sta sistemando come sede della competizione di judo e del karate, ad esempio, mentre il Baji Koen Park ospiterà eventi equestri e lo Yoyogi National Gymnasium sarà il luogo per la pallamano. (Nel 1964, era il centro degli eventi di nuoto e tuffi). Ma il grande sito, lo stadio nazionale di Tokyo, è stato al centro di un’importante revisione. In origine, lo stadio doveva essere ricostruito secondo le specifiche di un progetto dal defunto architetto Zaha Hadid. Tale piano è stato demolito a causa di problemi di costi. Il design definitivo è quello di un architetto giapponese, Kengo Kuma, a circa la metà del prezzo precedente.

La decisione su una città ospitante per le Olimpiadi estive del 2020 è stata presa nel 2013 in Argentina. I tre contendenti finali erano Istanbul, Madrid e Tokyo; Tokyo ha chiuso con 60 voti a 36, ​​dopo che il campo era stato ristretto a Istanbul o Tokyo. Ospitare le Olimpiadi è una proposta complessa per qualsiasi città: sebbene offra potenziali vantaggi economici, grazie all’aumento delle costruzioni, degli investimenti e del turismo, molte città fanno anche fatica a fare uso in seguito delle strutture espansive e degli alloggi richiesti dai Giochi.

Nel 1964, Tokyo fu la prima città asiatica ad ospitare i giochi. Inizialmente erano stati programmati come host per il 1940, ma la geopolitica dell’epoca necessitò di un cambiamento. (I giochi del 1940 furono in definitiva annullati del tutto). I Giochi del 1964 furono effettivamente tenuti in ottobre, per tenere conto del caldo di mezza estate del Giappone e della stagione dei tifoni di settembre.

Quali sport sono alle Olimpiadi estive?

Le Olimpiadi estive del 2020 assegneranno medaglie in 339 eventi, che rappresentano 33 diversi sport. Cinque sono completamente nuovi sport (baseball / softball, skateboard, surf, arrampicata sportiva e karate), mentre altri – come il basket – vedono l’inclusione di nuovi eventi all’interno della disciplina. Dal 2016 nessuna disciplina è uscita dal programma, che aveva visto anche il ritorno del golf e del rugby.

Ecco l’elenco completo degli sport e il numero di eventi all’interno di ogni sport: acquatica (49), tiro con l’arco (5), atletica leggera (48), badminton (5), baseball / softball (2), basket (4), boxe (13), canoa (16), ciclismo (22), equitazione (6), scherma (12), hockey su prato (2), calcio (2), golf (2), ginnastica (18), pallamano (2), judo (15), karate (8), pentathlon (2), canottaggio (14), rugby (2), vela (10), tiro (15), skateboard (4), arrampicata sportiva (2), surf (2) , tennis da tavolo (5), taekwondo (8), tennis (5), triathlon (3), pallavolo (4), sollevamento pesi (14) e lotta (18).

Ci sono cambiamenti alle Olimpiadi di quest’anno?

Il più grande cambiamento alle Olimpiadi per il 2020 è l’aggiunta dei cinque nuovi sport e il ritorno del baseball (assente nel 2016), oltre ad alcuni nuovi eventi, come la competizione di basket tre vs tre.

Un cambiamento che sicuramente attirerà molta attenzione sono le regole della squadra di ginnastica adattata: invece di schierare una squadra di cinque atleti, ogni paese sarà ridotto a quattro concorrenti, con altri due compagni di squadra aggiunti per competere solo in singoli eventi.

Ci sono grandi controversie in vista delle Olimpiadi?

Preoccupazioni per i costi

I detrattori delle Olimpiadi indicano che l’aumento dei costi rappresenta una seria preoccupazione; nel 2013, Tokyo ha proposto un budget di circa $ 7 miliardi. E’ cresciuto a un certo punto a circa $ 30 miliardi, con gli organizzatori che lo vedono fissato a quasi $ 25 miliardi per ora. (Per un confronto, la Russia ha finito per spendere $ 51 miliardi per i giochi di Sochi – la spesa più alta conosciuta per le Olimpiadi. Detto questo, i giochi estivi futuri stanno guardando a budget inferiori a $ 10 miliardi, grazie ai nuovi regolamenti.)

Domande meteorologiche

A parte i costi, ci sono alcune preoccupazioni sul tempo: Tokyo ha visto temperature estive sempre più elevate negli ultimi anni, il che significa che potrebbero essere influenzati eventi all’aperto come la maratona. Durante l’anno successivo, la città ha anche subito un acquazzone torrenziale. (Nel 1964, le Olimpiadi di Tokyo si sono effettivamente tenute in ottobre per evitare questi problemi climatici.)

Domande sulla Russia

Molto probabilmente la Russia non competerà come nazione alle Olimpiadi del 2020, dopo che l’ Agenzia mondiale antidoping ha raccomandato nel novembre 2019 che il Paese ricevesse un divieto di quattro anni dalla concorrenza internazionale per non aver collaborato alle indagini sul doping. A gennaio, la WADA ha condiviso i sospetti che la Russia avesse manomesso i dati dei suoi atleti prima di presentarli per l’ispezione all’agenzia. La Russia ha avuto una storia sportiva ricca di accuse di doping; nel corso degli anni è stato privata di 43 medaglie olimpiche.

GLI SPORT

Il comitato olimpico e paraolimpico degli Stati Uniti “non è riuscito a proteggere i suoi atleti dagli abusi sessuali”, determina l’indagine del Senato
Sebbene la Russia abbia dichiarato a dicembre che farebbe appello alla decisione della WADA, se il potenziale divieto fosse rispettato, gli atleti russi che non sono stati giudicati colpevoli di doping sarebbero comunque autorizzati a gareggiare individualmente. Alle Olimpiadi del 2018, un numero selezionato di atleti russi fu autorizzato a competere alle Olimpiadi invernali di PyeongChang come OAR – la delegazione neutrale “Olympic Athletes Russian”.

Doping

La Russia non è il solo paese a dover affrontare preoccupazioni sul doping tra i suoi atleti. L’uso di sostanze per migliorare le prestazioni atletiche è stato a lungo un appuntamento fisso nella competizione moderna, e recentemente le superstar come Lance Armstrong sono state riconsiderate alla luce di nuove informazioni sul doping.

Il nuoto è stato al centro dell’attenzione ultimamente: ad ottobre, il nuotatore statunitense e il precedente medaglia olimpico Conor Dwyer ha annunciato il suo ritiro a seguito di un divieto di 20 mesi a causa della scoperta del suo uso di testosterone. La australiana Shayna Jack non ha superato un test antidoping a luglio, anche se sostiene di aver ingerito inconsapevolmente la sostanza vietata.

Il cinese Sun Yang è stato il punto focale della controversia sul doping per anni: per la prima volta si è rivelato positivo per le sostanze vietate nel 2014 ed è sotto inchiesta per aver fracassato una fiala del suo sangue per evitare i test nel 2016. Ai campionati mondiali del 2019 , dove ha dominato, molti altri concorrenti hanno espresso le loro obiezioni alla sua continua presenza alle competizioni.

Accuse di corruzione

Tsunekazu Takeda, capo di lunga data del comitato olimpico giapponese, si è dimesso nell’estate 2019 dopo che un’indagine francese sulla scelta di Tokyo come città ospitante per il 2020 mise alla luca la potenziale corruzione e l’uso di tangenti per ottenere voti nel 2013. Takeda ha conservato la sua innocenza, ma si è ritirato dai suoi ruoli olimpici di fronte alla controversia.

Temperatura e chiarezza dell’acqua

Come a Rio nel 2016, ci sono alcune preoccupazioni sulla qualità dell’acqua nella baia di Tokyo, che ospiterà eventi velici ed eventi di nuoto sulla lunga distanza in acque libere. Nel 2017, nella Baia sono state trovate tracce di batteri E. coli – 20 volte lo standard sicuro – che hanno portato a una maggiore attenzione alla decontaminazione. E in occasione di un evento di prova nell’estate 2019, la temperatura dell’acqua stessa ha portato gli atleti ad ammettere di essere surriscaldati durante le lunghe nuotate.

GLI SPORT

A ottobre, il Comitato organizzatore dei Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo e il governo metropolitano di Tokyo hanno annunciato che le indagini sulla qualità e la temperatura dell’acqua nel Parco marino di Odaiba hanno mostrato che i loro tentativi di migliorare la qualità dell’acqua erano “efficaci”, utilizzando una serie di immersioni subacquee schermi che hanno ridotto la presenza di coliformi. I sondaggi sulla temperatura dell’acqua hanno anche suggerito che le temperature nelle stesse date estive nel 2019 erano all’interno dell’obiettivo.

Preoccupazioni per il lavoro

Le organizzazioni sindacali, incluso il Centro per lo sport e i diritti umani , hanno riferito di condizioni di lavoro pericolose e problematiche per gli operai edili appaltati per costruire e ristrutturare i numerosi luoghi di Tokyo, citando una “cultura della paura” tra i lavoratori, oltre a bassi salari e superlavoro finora ha portato a morti multiple. Da parte sua, il CIO ha affermato di lavorare a stretto contatto con l’agenzia delle Nazioni Unite, l’Organizzazione internazionale del lavoro, come riportato dai media giapponesi , e affronterà le preoccupazioni “con le autorità giapponesi competenti”. Era a luglio.

Dove si terranno le Olimpiadi estive del 2024?

Le Olimpiadi estive del 2024 si terranno a Parigi. E fino al 2028, Los Angeles ospiterà i Giochi Olimpici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.