Come posso andare allo stadio: Green Pass super, come averlo, quanto dura

Come entrare allo stadio ai tempi del covid. Cos’è il Super Green pass e come fare per averlo. La validità, a chi posso rivolgermi per informazioni.

Green pass è la frase più nota di questo periodo ed è fondamentale per poter fare quelle cose che nei mesi della pandemia sono state di fatto impossibili, come andare al ristorante, frequentare un cinema od assistere in tribuna ad una partita di calcio.

Ma ora il green pass, la certificazione che attesta di essere in possesso della vaccinazione o guarigione da covid 19, consentirà ai fans italiani di tornare allo stadio e nei palazzetti per tifare per la squadra del cuore.

Dal 29 dicembre 2021, negli impianti all’aperto l’accesso è fissato nel limite del 50% della capienza massima mentre per le competizioni indoor, il limite è stato fissato al 35%.

Le misure sono valide per le attività in zona bianca (al momento tutta Italia). La capienza deve essere rispettata utilizzando tutti i settori dello stadio e non dunque limitare la presenza soltanto in alcune zone dell’impianto sportivo.

NEWS 8 GENNAIO 2022

Nel venire incontro all’emergenze sanitarie createsi nell’inverno, la Lega Serie A ha deciso di prendere in autonomia il provvedimento di fissare la limitazione della capienza negli stadi delle gare in programma dal 15 gennaio al prossimo 3 febbraio 2022.

NEWS 10 FEBBRAIO 2022

Il miglioramento della situazione pandemica ha convinto il Governo a modificare la capienza degli impianti sportivi. La Commissione Affari Costituzionali del Senato ha votato l’aumento al 75% per gli impianti all’aperto e il 60% per cento per i palazzetti. 

La norma dovrebbe entrare in vigore a partire dal 1° marzo 2022. 

NEWS 17 MARZO 2022

Finalmente si torna agli stadi pieni. A partire dal 1° aprile 2022 la capienza degli impianti all’aperto torna al 100%. Per poter accedere non sarà necessario il Super Green Pass ma sarà sufficiente il Green Pass base.

Anche per quanto riguarda palazzetti ed impianti al chiuso, la capienza sarà massima ma rimane l’obbligo di presentazione del Green Pass rafforzato.

NEWS 18 APRILE 2022

A partire dal 1° maggio, non sarà più obbligatorio indossare la mascherina negli impianti all’aperto in occasione di competizioni sportive. Rimane invece l’obbligo di indossarla negli impianti al chiuso fino al prossimo 15 giugno 2022.

Come funziona Super Green Pass

A partire dal 6 dicembre 2021, il Super Green Pass è obbligatorio per poter accedere allo stadio, al ristorante al chiuso oppure a qualsiasi altro evento pubblico dove la massa di persone potrebbe essere numerosa.

per tutte le news, iscriviti al canale Telegram di Barcalcio

Occorre quindi dotarsi di questa certificazione.

Come ottenere il Super Green Pass

Nel momento in cui si risulta:

  • essere stati sottoposti al ciclo completo di vaccinazioni (2 dosi)
  • essere stati vaccinati ad una sola dose (validità dal quindicesimo giorno successivo alla prima somministrazione fino a 9 mesi dopo la seconda dose)
  • guariti dall’infezione da meno di 6 mesi

il cittadino ha diritto al Super Green Pass, obbligatorio anche in zona bianca fino al prossimo 15 gennaio 2022.

Sono esclusi dall’obbligo di Super Green Pass i minori di 12 anni o i soggetti esenti dalla campagna vaccinale.

Una volta emesso il certificato, verrà inviato via mail o SMS. Da quel momento potrà essere scaricata accedendo alle piattaforme digitali dedicate.

Il mittente del certificato sarà:

  • email da “Ministero della Salute” (noreply.digitalcovidcertificate@sogei.it)
  • messaggio SMS da “Min Salute”.

Come fare se non ho smartphone o pc

Qualora il soggetto non abbia la disponibilità di uno smartphone collegato ad Internet oppure non abbia la possibilità o non sia in grado di procedere mediante un pc, potrà rivolgersi a:

  • proprio medico di medicina generale
  • pediatra di libera scelta
  • farmacia.

Validità del Super Green Pass

La validità del Super green pass è pari a 9 mesi.

Green Pass: una sola vaccinazione

Passiamo ad un caso concreto che ho affrontato personalmente nei primi giorni di agosto, quando avevo bisogno della certificazione per una persona a me cara. Entrata presso un bar al chiuso, le veniva chiesto gentilmente di mostrare il Green Pass.

Niente di più semplice che mostrare la foto con il documento od il QR code. Essendo che questa persona si era recata in farmacia, mostrava il foglio di carta con tutti i dati.

Ma, con sua sorpresa, risultava scaduto!! Eppure il dato era corretto, giorno dell’unica finora vaccinazione, con marca del vaccino e tutto quel che ne segue. Rifatto il tentativo in un altro locale, sebbene poi si abbia preferito stare all’aperto, godendo della bella giornata, altra volta esito negativo.

Urgeva comprendere assolutamente la motivazione fosse scaduta, in quanto su ogni pubblicazione risultava che già con la prima dose si otteneva questa sorta di passaporto.

Ebbene, componevo il 1500, il numero verde, per avere informazioni più chiare. Dopo aver atteso, l’addetto al call center si consultava con gli esperti e mi forniva la risposta:

  • chi ha avuto una sola vaccinazione ed è stato esentato dalla seconda (anche solo momentaneamente) per motivi di salute, dovuti a problemi giunti anche indipendentemente dalla somministrazione, ha in mano un green pass con valenza fino alla data fissata della seconda dose.

Essendo dunque subentrata l’esenzione, la data della seconda dose al momento non c’è e quindi il green pass di fatto è scaduto.

Attenzione perché ci si accorge solo al momento di mostrarlo: il download è sempre possibile ma in realtà il documento non ha alcun valore.

Per poterlo ottenere, bisogna rivolgersi al centro hub vaccinale oppure al proprio medico di famiglia.

Cosa fare se Green Pass non funziona

Tutto però potrebbe non filare liscio. Sono già diversi i casi di persone che, in possesso di certificazione verde, non riescono ad accedere al baro ristorante in quanto, dopo apposito controllo, si vedono respinti senza sapere il perché.

In loro aiuto viene il numero verde 1500 che si può chiamare tuti i giorni 7/7 24 ore su 24, per avere i chiarimenti necessari e ulteriori delucidazioni. Se al momento di comporre il numero, vi verrà chiesto di restare in attesa, non disperate. Nei primi giorni alcuni utenti hanno segnalato decine di minuti di attesa. Poi, con il passare del tempo, la situazione è migliorata, facendo nettamente crollare i tempi di attesa (il sottoscritto, il 7 agosto 2021, ha atteso solo 10 minuti, direi che ne vale la pena).

Oppure, può rivolgersi presso una qualunque farmacia, per chiedere la verifica della validità in corso del documento in possesso.

Come comportarsi allo stadio

Una volta ammessi all’impianto, dopo che sia stato effettuato il controllo del nominativo indicato sul biglietto e della validità del Super Green Pass, occorre rispettare una serie di regole.

All’ingresso dello stadio o del palazzetto verrà rilevata la temperatura sia per il personale che per il pubblico, con accesso impedito nel caso sia superiore ai 37,5°C.

Gli spettatori poi, dovranno mantenere costante il distanziamento, oltre ad indossare la mascherina durante “tutta la permanenza all’interno dell’impianto, sia al chiuso che all’aperto”.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.