Colombia: i soprannomi delle squadre di calcio

Diciamo Colombia e pensando al calcio come non ricordare le treccioline di Valderrama o quelle di Higuita, il portiere che seppe stupire il mondo facendo una parta con un colpo di Scorpione a Wembley di fronte ai Maestri Inglesi? La simpatia che seppe scaturire la nazionale ad Italia 90, guidata da quel Francisco Maturana che tanti fans ammiravano per la spettacolarità del gioco e che mai purtroppo si avvicinò al calcio italiano, avendo addirittura come unica esperienza europea una breve parentesi nel 1994 all’Atletico di Madrid.

Ma ora concentriamoci sui nomi delle squadre di calcio più note del paese e scopriamo i soprannomi con cui vengono identificate dai tifosi e dai media.

I SOPRANNOMI DELLE SQUADRE DI CALCIO DELLA COLOMBIA

 

Águilas Doradas: El equipo joven de Antioquia (la squadra giovane di Antioquia)
Alianza Petrolera: La Máquina Amarilla – Petroleros (i petrolieri, la squadra appartiene ad un’azienda di estrazione del petrolio)
América (Cali): Los Diablos Rojos (per via della maglia rossa e del diavolo simbolo del club); Los Escarlatas (la A della lettera scarlatta, l’iniziale del club); El Rojo del Valle (dovuto al dipartimento Valle del Cauca); La Pasión de un Pueblo
Atlético Huila: Los Opitas (il termine che identifica gli abitanti della regione della Huila)
Atlético Nacional: Los verdolagas (le maglie biancoverdi a strisce orizzontali); Rey de Copas colombiano (per le coppe vinte in Sud America); El Verde Paisa (per indicare i i nativi colombiani di Antioquia, regione dove e’ ubicata Medellín, si usa la parola Paisa, che e’ stata accostata al verde del colore sociale del club. Il derby con l’Independiente viene infatti chiamato El Clásico Paisa)
Boyacá Chicó: Los Ajedrezados (dalla maglia a scacchi della squadra)
Cúcuta: Los Motilones (testa rapata, deriva dalle popolazioni indigene)
Deportes Quindío: Los Cafeteros – Cuyabros (caffetterie
Deportes Tolima: Los Pijaos (sono un gruppo etnico del dipartimento di Tolima, famosi per i loro vestiti color oro e per dipengersi il corpo di color annatto, una serie di coloranti giallo-rossicci di struttura derivata dal carotene estratti dalla Bixa orellana); Vinotinto y Oro (colori sociali del club)
Deportivo Cali: La Amenaza Verde (la minaccia verde); Azucareros (semplicimente zuccherro, la Valle del Cauca è nota per la coltivazione della canna da zucchero); Verdiblancos (i biancoverdi, colori sociali del club); El Glorioso (il glorioso)
Deportivo Pasto: La Fuerza Tricolor (la forza tricolore)
Deportivo Pereira: Los Matecañas (dal nome della località)
Envigado: Equipo Naranja (la squadra dell’arancia)
Fortaleza: Atezados – Los fuertes
Independiente Medellín: El poderoso de la montaña
Itagüí Ditaires: Águilas Doradas (le acquile dorate)
Jaguares de Córdoba: Fieras del Sinú – Los Felinos, La Garra Caribe
Junior: Los Tiburones (gli squali)
La Equidad: Aseguradores (il nick prende il nome della società prorietaria del club, l’impresa Equidad Seguros, tra le più famose nel settore assicurativo colombiano); El equipo de la mayoría (riprende il motto della società “¡La aseguradora de la mayoría!”)
Millonarios: Millos (diminutivo di Millonarios); Los Embajadores (gli ambasciatori, perchè negli anni 50′ il Millonarios vinse il Campeonato Bodas de Oro del Real Madrid, battendo al Bernabeu 4-2 il Real, e la Pequeña Copa del Mundo de Clubes); Ballet Azul (si rifà agli anni cinquanta, dovuto al magnifico trio formato da Alfredo Di Stéfano, Adolfo Pedernera e Néstor Rául Rossi); Los Azules (i blu, come la maglia del club)
Once Caldas: El blanco blanco (dal colore della divisa completamente bianca); Equipo albo (la squadra bianca, anche in questo caso per via della divisa); Once de Manizales (l’undici di Manizales, la città dove risiede il club)
Patriotas: Acereros – Muiscas – Lanceros (i lavoratori dell’acciaierie)
Real Cartagena: Auriverdes (i gialloverdi, colori sociali del club); Los heroicos (gli eroici, dovuto alla città di Cartagena, che venne così soprannominata da Bolivar, per il coraggio espresso dai suoi abitanti durante la guerra di indipendenza)
Santa Fe: Expreso Rojo – Los Cardenales – El León (l’espresso- il treno – rosso)
Tuluá: El equipo Corazón
Uniautónoma: Los Delfines – La U

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.