Chi sono i Barbarians, la squadra di rugby ad inviti

Il Barbarian Rugby Club è una delle squadre di rugby più note e conosciute al mondo, sebbene non si tratti di una nazionale e nemmeno di un team che si identifichi con una città o località definita.

Il Barbarian nacque in Inghilterra nel 1890, e tuttora prosegue lungo la sua tradizione ultracentenaria: non è iscritto ad alcun campionato, è privo di una sede ufficiale e non ci sono giocatori tesserati.

Un estremo viaggiatore, mai solitario e sempre in compagnia di almeno 15 uomini forti e robusti che giocano per amore dello sport della palla ovale.

In realtà esiste un regolamento per far parte di questo speciale team: i componenti, provenienti da ogni nazione senza alcun vincolo, vengono invitati direttamente dal presidente e dal segretario del club.

Trattandosi di una formazione  ad inviti, rimane particolare una cosa: i giocatori indossano la divisa del club (bianco e nero) ma i calzettoni sono gli stessi della squadra per cui risultano ufficialmente tesserati. Una maniera che ricorda da vicino, in parte, i componenti  delle formazioni dell’All Star Game della NBA che giocano con la maglia della franchigia.

Barbarians: la nascita

Era il 9 aprile 1890, quando presso un hotel di  in un hotel di Bradford, centro del West Yokshire nel nord dell’Inghilterra, William Percy Carpmael ebbe l’idea di creare un team assieme ad un gruppo di amici, tra cui l’avanti Walter Julius Carey a cui si deve il motto del club «Il rugby è un gioco per gentiluomini di tutte le classi sociali, ma non lo è per un cattivo sportivo, a qualunque classe appartenga».

In quell’epoca nel Regno Unito non esistevano campionati e tornei ufficiali come ai giorni nostri; squadre ed università, davano luogo a sfide quasi improvvisate, magari accendendosi durante una cena od un incontro pubblico ed organizzando così tourneè e partite in maniera davvero occasionale.

Proprio in quel periodo, lo stesso Carpmael, giocatore del club del Blackheath, aveva raccolto attorno a sè un nucleo di giocatori di Londra e dintorni per fare una breve tourneè. Poi, nella notte fra l’8 e il 9 aprile 1890, dopo l’ultima partita, una zuppa ed una birra furono elementi fondamentali per lanciare questa proposta.

Presso “Leutcher’s Restaurant” di Bradford venne così sancita la nascita di questo team originale e che poi sarà di esempio nel corso dei decenni.. La divisa della squadra sarebbe stata a strisce bianconere e i calzoncini neri, mentre ogni giocatore avrebbe mantenuto i calzettoni del proprio club.

Le regole sono rimaste immutate nel tempo. I giocatori sono ammessi solo su invito, purchè abbiano dato prova di qualità morali (lo statuto, scritto da un prete anglicano, prevede oltretutto che “nessuno può darsi da fare per farne parte”). Nessun rimborso spese od ingaggio viene dato ai giocatori che, solo per il fatto di indossare la maglia a strisce orizzontali bianche e nere, possono ritenersi dei veri privilegiati.

Barbarians: la squadra femminile

La diffusione globale dello sport e la maggior sensibilità verso il tema della parità dei sessi ha contribuito alla nascita della sezione femminile del team, attivo dal 2017. La prima partita è coincisa con una netta vittoria per  19-0 contro la selezione provinciale del Munster il 10 novembre 2017 al Thomond Park.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.