Chi ha vinto la Premier League con il peggior ranking per nazioni

Quale giocatore aveva la nazionalità con la classifica mondiale Fifa peggiore al momento in cui ha vinto la Premier League?

Dopo aver esaminato l’elenco dei paesi che hanno “prodotto” i vincitori della Premier League , i candidati ovvi, sulla carta, sembrano Liberia, Lettonia e Islanda.

E, in effetti, l’Islanda era al 95° posto nel mondo quando Eidur Gudjohnsen vinse il titolo con il Chelsea nel 2005, ed era classificata al 97° posto quando ha ripetuto l’impresa nel 2006. La Liberia era classificata al 98° posto quando Christopher Wreh vinse il titolo con l’Arsenal nel 1998, ma la Lettonia era al 105° posto quando Igors Stepanovs lo vinse con l’Arsenal nel 2002.

Sembrava essere la fine del lavoro statistico, dato che ulteriori ricerche (Giamaica, Algeria, Trinidad e Tobago, ecc.) non hanno prodotto risultati. Fino a quando, gradita sorpresa per gli amanti delle curiosità, non è uscito il sorprendente nome di Jonny Evans, che ha vinto il titolo nel 2013 con il Manchester United in un’epoca in cui l’Irlanda del Nord era al 119° posto nel mondo.

Ciò che lo rende ancora più straordinario è che l’Irlanda del Nord era al 97° posto un mese prima e al 27 ° posto quando Evans aveva vinto il suo primo titolo nel 2009. L’Irlanda del Nord era al 111° posto quando Roy Carroll ha vinto il titolo con il Manchester United nel 2003, mettendolo così al secondo posto dietro Evans.

Ecco allora un elenco di giocatori basato sulla classifica Fifa della squadra nazionale per la quale ha giocato alla fine dell’anno in cui ha vinto il titolo, piuttosto che riferendosi al mese di maggio, periodo di conclusione della Premier League.

Roy Carroll: Manchester United, 2003, Irlanda del Nord, 122
Ryan Giggs: Manchester United, 2000, Galles, 109
Christopher Wreh: Arsenal, 1998, Liberia, 108
Giggs: Manchester United, 1997, Galles, 102
Giggs: Manchester United, 2001, Galles, 100
Giggs: Manchester United, 1999, Galles, 98
Eidur Gudjohnsen: Chelsea, 2005, Islanda, 94
Gudjohnsen: Chelsea, 2004, Islanda, 93
Johnny Evans: Manchester United, 2013, Irlanda del Nord, 89

Siamo intenzionati ad andare in classifica nel momento in cui la squadra è stata incoronata campione della Premier League, ma l’elenco sopra mostra che il Manchester United è stato una casa fruttuosa per gli internazionali di basso livello.

Ma alla ricerca non c’è mai fine.

Faiq Bolkiah si è unito a marzo 2016 con la compagine del Leicester, in quella che rimane l’ultima grande e straordinaria impresa di una piccola a confronto con i Giganti del calcio inglese.

Quindi ha fatto parte della squadra quando gli uomini di Ranieri vinsero il titolo. Faiq è del Brunei, che all’epoca era classificato 190°, ma non ha giocato un solo minuto per loro in campionato. Ma la sua storia è interessante anche e soprattutto per un altro motivo: era infatti il figlio di Jefri Bolkiah, Principe del Brunei, e nipote del Sultano del Brunei Hassanal Bolkiah, uno degli uomini più ricchi del pianeta.

In questo modo, sebbene praticasse lo sport dei ricchi, o che per lo meno ti può rendere ricco, questo giovane di belle speranze (fino a quel momento) era senza ombra di dubbio “il calciatore più ricco al mondo”, più di Cristiano Ronaldo, Lionel Messi e tanti altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.