Che fine ha fatto Ronny Johnsen

Sono tanti i calciatori che possono vantarsi di aver conquistato il titolo di campione europeo del Manchester United. Uno di questi è sicuramente Ronny Johnsen.

Chi era Ronny Johnsen ? Un difensore norvegese della fine degli anni ’80 alla fine dell’ultimo decennio.

Perché viene ricordato ? Per essere stato parte dello United che ha vinto la Champions nel 1999 nella celebre rimonta ai danni del Bayern Monaco in pieno recupero e per essere stato titolare inamovibile dei Diavoli Rossi.

Che fine ha fatto ? Si è ritirato nel 2008 nelle file di Valerenga,  una società calcistica norvegese con sede nell’omonimo quartiere della capitale Oslo. Attualmente lavora per il Manchester United, come ambasciatore del club nel mondo.

Lo sapevi che ? Oltre al ruolo di centrale difensivo, poteva giocare più avanti rispetto al reparto arretrato, come centrocampista difensivo, una sorta di mediano all’antica.

– Ha iniziato e giocato l’intera finale della Champions League del 1999, in coppia con l’olandese Jaap Stam, visto in Italia alla Lazio ed al Milan.

– Nei suoi esordi come giocatore era centravanti.

– Dopo la fine del suo contratto con lo United, sostenne un provino con lo Schalke 04, ma non fu ritenuto valido ed alla fine si accordò per giocare per l’Aston Villa.

– Ai tempi dello United fu compagno di squadra del connazionale Ole Gunnar Solskjaer , diventato allenatore dei Red Devils nel corso della stagione 2018/19 al posto di Josè Mourinho.

– Non ha mai giocato nelle selezioni giovanili della Norvegia.

– Con la sua nazionale è stato al Mondiale del 1998 in Francia, quando affrontò l’Italia negli ottavi di finale, venendo sconfitto per 1-0 con rete di Christian Vieri.

– Ha giocato in tutte le quattro partite della Norvegia di quell’edizione, da titolare e senza mai essere stato sostituito.

– E’ stato internazionale fino a 38 anni.

– E’ alto 1,90 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Jean Ronny Johnsen è nato il 10 giugno 1969 a Sandefjord, in Norvegia. Ha debuttato come professionista nel 1987 all’Eik-Tonsberg nel suo paese natale. Nel 1992 si trasferisce nel Lyn e l’anno successivo firmò per il Lillestrom, uno dei club più importanti del paese scandinavo. Nel 1995 viene ingaggiato dai turchi del Besiktas e l’anno successivo passa tra le fila del Manchester United. Dopo sei stagioni all’Old Trafford, inizia la parabola discendente firmando per l’Aston Villa. Due anni disputa il massimo torneo inglese con la divisa del Newcastle. Nel 2005  il ritorno in patria con il Valerenga, club con cui è andato in pensione tre stagioni dopo. Nel suo palmares ci sono: tre Premier League, una FA Cup, due Charity Shields e una Champions League. Con la selezione norvegese ha giocato 62 partite e segnato 3 gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.