Calciatori serbi Juventus

Davvero curiosa la storia bianconera dei calciatori provenienti dalla Serbia. Se il Muro di Berlino ha costretto per anni gli atleti provenienti da Olterecortina a rimanere lontani dagli importanti palcoscenici calcistici europei, l’apertura delle frontiere non ha portato numerosi atleti a vestire la maglia della Juventus.

Il nome più importante, ed anche più decisivo, è stato quello di Jugovic, uno di quelli che ebbe la fortuna di vincere la Champions League a Roma nel 1996, las econda nella storia del club della famiglia Agnelli, autore del rigore vincente.

Poi diversi comprimari, più o meno, autori di prestazioni eccezionali solo raramente, ma anche decisiva come furono in alcuni casi, i goal di Darko Kovacevic.

Curiosa la storia invece di Ivan Ergic, che nemmeno provò l’ebbrezza di vestire la casacca bianconera in occasioni ufficiali. Acquistato nell’estate 2000 dal club australiano del Perth Glory, lasciò la sede torinese del club già il 2 settembre di quell’anno, per passare al Basilea, il club svizzero che deteneva la metà del cartellino.

Si ferma in territorio elvetico per una decina d’anni, dove raccoglie ben 4 titoli nazionali ed altrettante coppe di Svizzera. Poi emigra in Turchia dove vincerà uno storico titolo nazionale con il Bursaspor. Si ritira al termine della stagione 2010/11.

Dopo l’arrivo nel mercato di riparazione dell’attaccante Dusan Vlahovic dai rivali della Fiorentina, e che da una grossa mano ai bianconeri per conquistare il quarto posto che vale l’accesso alla Champions League, è il mese di agosto del 2022 quello buono per la firma del centrocampista offensivo Filip Kostic, che arriva dall’Eintracht Francoforte forte del successo in Europa League.

Topruoloarrivatofino aldaaPG
Dusan VlahovicAttaccante28.01.2022Fiorentina
Milos KrasicCentrocampo20.08.201006.08.2012CSKA MoscaFenerbahce5010
Ivan ErgicCentrocampo01.07.200001.01.2001Perth GloryBasilea--
Darko KovacevicPunta centrale01.07.199901.07.2001Real SociedadLazio7126
Zoran MirkovicDifesa01.07.199804.07.2000AtalantaFenerbahce51-
Filip KosticCentrocampo10.08.2022Eintracht Francoforte
Vladimir JugovicCentrocampo01.07.199501.07.1997SampdoriaLazio7710
Milos Krasic
Jugovic ed il suo rigore a Roma nel 96
Darko Kovacevic
Goran Mirkovic

 

Ergic
Dusan Vlahovic

E per concludere, ecco il curioso siparietto fra Krasic e Antonio Conte nella prima annata bianconera del tecnico leccese. Per il calciatore nativo di Kosovska Mitrovica, l’incontro con il futuro ct della nazionale italiana non fu dei migliori.

Sebbene al termine dell’annata potrà fregiarsi dello scudetto, vanterà soltanto 7 presenze con un goal, nel match contro il Catania terminato in pareggio per 1-1.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.