Ben Gordon: il miglior sesto uomo della NBA con una lunga serie di arresti

Aprile e maggio è tempo di playoff NBA e quando servono forze fresche e cattive, gli uomini che escono dalla panchina possono risultare determinanti, come è stato in carriera Ben Gordon.

Chi era? Una guardia anglo-americana degli anni 2000 e dell’ultimo decennio.

Perchè viene ricordato? Per la sua carriera con quattro squadre NBA e per essere stato scelto come miglior sesto uomo nella competizione nel suo anno di debutto.

Cosa fa adesso? Si è ritirato nel 2017 nelle Texas Legends della NBA G League. Da allora la vita del giocatore è stata segnata da complicazioni con la giustizia, con numerosi arresti e problemi di salute mentale.

Lo sapevi? E’ nato a Londra da padre giamaicano e madre afroamericana.

– Ha la doppia nazionalità britannica e americana.

– È stato selezionato terzo nel draft 2004 dai Chicago Bulls, dopo Dwight Howard ed Emeka Okafor.

– Al numero sette è stato scelto un altro britannico, Luol Deng, che venne trasferito a Chicago da Phoenix.

– Il 27 giugno 2012 viene ceduto Detroit a Charlotte in cambio di Corey Maggette e una prima scelta al Draft 2013.

– Altra cessione arriva il 1º marzo 2014 quando viene tagliato divenendo così free-agent: scaduto però il termine per ottenere un secondo contratto, non può giocare i play-off.

Gordon ha molti problemi personali ed è stato arrestato una mezza dozzina di volte, per aggressione, per rapina a coltello e l’anno scorso, nel 2022, per aver preso a pugni suo figlio di 10 anni. L’ultimo arresto è stato ad aprile 2023, nel giorno del suo 40esimo compleanno, per aver minacciato con un coltello i commessi di un negozio.

– Ha un ordine restrittivo per un figlio.

– Oltre ai problemi legali, ci sono quelli psichiatrici: nel 2020 ha rivelato di soffrire di disturbo bipolare e di aver tentato il suicidio.

– Ha giocato con la nazionale della Gran Bretagna e, giovanissimo, anche con gli Stati Uniti.

– In carriera ha tenuto una media di 11 punti, 1.8 rimbalzi e 1.8 assist.

– È alto 1,85 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Benjamin Ashenafi Gordon è nato il 4 aprile 1983 a Londra. Ha debuttato in NBA nel 2004 con i Chicago Bulls. Nel 2009 è passato ai Detroit Pistons e tre anni dopo si è unito ai Charlotte Bobcats, dove ha trascorso due anni. Ha poi giocato una stagione con gli Orlando Magic e ha concluso la sua carriera nel 2017 con i Texas Legends.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.