Arsenal-Dinamo Mosca: la partita assurda nella nebbia del 1945

Nel 1945 Arsenal e Dinamo Mosca giocarono una delle partite più curiose della storia del calcio. Pur essendo ancora in corso la Seconda Guerra Mondiale, le due compagini si affrontarono in un incontro amichevole che passerà alla storia per essere stata la partita più nebbiosa di cui si abbia mai avuto conoscenza.
I Gunners affrontarono i moscoviti a White Hart Lane causa l’indisponibilità di Highbury occupato dal Ministero della Difesa che aveva installato un Air Raid Precautions Centre; sebbene i giocatori di entrambe le squadre propendevano per la sospensione e l’annullamento dell’incontro, l’arbitro decise di dare regolare inizio.
La nebbia era così forte che l’incontro si trasfrmò in una farsa, sotto ogni punto di vista. Le regole, allora come oggi, prevedevano che fosse visibile il campo da porta a porta.

Addirittura, quasi in stile fantozziano, il pubblico londinese ad un certo punto del match pensava che i sovietici stessero giocando contemporaneamente in 15!
Mentre l’Arsenal ebbe un giocatore espulso che fece ritorno sul terreno di gioco senza che il direttore di gara si accorgesse della mossa furba.

Ad aggiungere altra epica all’evento, le cronache dell’epoca citano che uno spettatore, ad un certo punto dell’incontro, si sarebbe posizionato addirittura fra i pali di una delle due porte.

Il punteggio finale, con la vittoria degli ospiti per 4-3, rimane in disparte rispetto alla stranezza di una partita che sarà per sempre parte della storia dei Gunners.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.