Antonio Valencia: la leggenda dell’Equador che si fece grande nel Manchester United

Parliamo di uno dei più grandi giocatori del calcio ecuadoriano, o almeno di quelli che hanno avuto maggior risultati in Europa: Antonio Valencia.

Chi era? Un calciatore ecuadoriano degli anni 2000 e dell’ultimo decennio.

Perché è ricordato?Per la sua lunga carriera, che lo ha portato in squadre come il Manchester United, per la sua permanenza nel campionato spagnolo (Recreativo e Villarreal) e per aver giocato quasi un centinaio di partite con la sua nazionale.

Cosa fa adesso? Si è ritirato nel 2021 nelle fila del messicano Querétaro FC. Attualmente gestisce il suo club, chiamato Club Deportivo Tumbaco AV25 (le sue iniziali e il suo numero preferito), che ha sede a Quito ed è stato fondato nel 2022. Gioca già nella seconda categoria del calcio ecuadoriano. 

Lo sapevi che?: È cresciuto in una zona dell’Ecuador vicino all’Amazzonia, e da bambino giocava a piedi nudi.

– Anche suo fratello maggiore Éder era un calciatore professionista e ora è l’allenatore dell’AV25.

– Quando non aveva ancora 20 anni, fu ingaggiato dal Villarreal, che lo cedette in prestito al Recreativo Huelva (club spagnolo), dove ottenne la promozione.

– Senza posto nel club di Castellón, viene ceduto in prestito al Wigan, dove finirà per essere ingaggiato.

– Il Manchester United lo pagò 16 milioni di sterline e lui si affermò nei Red Devils , indossando infine la fascia di capitano.

– Ai suoi tempi era considerato il calciatore più veloce del mondo, poiché poteva raggiungere i 35 km/h in fase di corsa.

– Con l’Ecuador ha giocato i Mondiali del 2006 e del 2014.

– È il settimo giocatore con più presenze nell’Ecuador: 99.

– Un infortunio al ginocchio ha accelerato il suo ritiro.

– È alto 1,80 metri.

Biografia, riconoscimenti, statistiche: Luis Antonio Valencia Mosquera è nato il 4 agosto 1985 a Lago Agrio, Ecuador. Ha debuttato come professionista al CD El Nacional de Quito nel 2003. Nel 2005 è stato ingaggiato dal Villarreal della Lega, dove ha trascorso tre anni, anche se il primo è stato in prestito al Recreativo de Huelva e i successivi due al club inglese Wigan. Questo club lo ha ingaggiato nel 2008 e nel 2009 ha firmato per il Manchester United, dove ha trascorso dieci stagioni. Poi ha giocato un anno alla LDU Quito e l’ultimo della sua carriera venne disputato nella squadra messicana del Querétaro. Nel suo curriculum ha un campionato ecuadoriano con El Nacional; una Coppa e una Supercoppa per il suo Paese con la LDU; e due Premiers, una FA Cup, due EFL Cup, tre Community Shields e un’Europa League con il Manchester United. Con l’Ecuador ha giocato 99 partite e segnato 11 gol.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.