Andrei Kanchelskis: il primo russo a Firenze

E’ stato il primo calciatore di una determinata squadra a provenire da Oltrecortina ed è uno di quei nomi che ti restano impressi nel subconscio. Sono Andrei Kanchelskis.

Chi era? Un ex calciatore sovietico, di nazionalità russa, degli anni ’80 e ’90.

Perché è ricordato? Per essere stato per alcuni anni l’esterno destro del Manchester United e per essere stato uno dei primi stranieri a distinguersi nel campionato inglese da quando si chiamava Premier League.

Che ne è stato di lui? Si è ritirato dal calcio nel 2006, nelle file del club russo Krylia Sovetov. Dopo il suo ritiro è diventato il direttore sportivo dell’FC Nosta Novotroitsk, Russia.

Lo sapevi che? Ha giocato per Manchester Utd, Everton e Glasgow Rangers. È l’unico giocatore ad aver segnato in tre dei grandi derby britannici (Manchester Utd-Manchester City, Everton-Liverpool e Rangers-Celtic).

È nato nell’attuale Ucraina e sebbene sia di origine lituana, ha deciso di giocare per la Russia dopo lo smembramento dell’Unione Sovietica.

– Ai suoi tempi allo United, era molto apprezzato. Infatti, Alex Ferguson rivelò nella sua autobiografia di aver ricevuto una tangente di £ 40.000 per permettergli di partire per l’Everton. Sebbene lo scozzese abbia rifiutato e, secondo lui, l’allora presidente dei Red Devils abbia ricevuto minacce di morte, Kanchelskis se ne andò. Ferguson chiarisce di essere a conoscenza del fatto che l’esterno russo fosse sotto torchio per minacce e tentativi di corruzione.

Il suo successore sulla fascia destra dello United fu un certo David Beckham.

– Lui e altri grandi giocatori russi del suo tempo (Kiryakov, Shalimov e Kolyvanov) non hanno partecipato alla Coppa del Mondo USA 94 come forma di protesta contro l’allora allenatore russo, il compianto Pavel Sadyrin.

Ha tentato la fortuna con il calcio italiano, ma nel suo tempo passato alla Fiorentina purtroppo gli infortuni di gioco non gli permisero di dimostrare il suo valore.

Si è ritirato a 37 anni, ma perché non riusciva a trovare qualcuno che lo firmasse. Il suo contratto al Krylia è scaduto e voleva continuare a giocare, ma poiché non aveva offerte, decise di appendere le scarpe al chiodo.

– Durante la sua permanenza al Manchester United, si vociferava di un suo possibile trasferimento all’Everton.

– Può vantarsi di aver vinto la prima Premier League della storia.

Ha indossato tre maglie internazionali: l’URSS, la Comunità degli Stati Indipendenti e la Russia.

Biografia, palmares, statistiche: Andrei Antanasovich Kanchelskis è nato il 23 gennaio 1969 a Kirovograd, ora Ucraina, poi Unione Sovietica. I suoi primi passi da calciatore sono stati alla Dynamo Kiev, dove ha esordito nel 1988 ed è rimasto fino al 1990. La sua squadra successiva è stata quella ucraina, lo Shaktar Donetsk, dove ha giocato per un anno. Nel 1991 è sbarcato in Inghilterra per giocare per il Manchester United. Dopo quattro anni all’Old Trafford, nel 1995 ha giocato per l’Everton. Dopo la sua grande stagione a Goodison Park, è passato alla Fiorentina nel 1996, da dove è tornato nel Regno Unito nel 1998. La sua destinazione erano i Glasgow Rangers. A Ibrox Park ha trascorso i suoi ultimi quattro anni buoni di calcio. Ha poi giocato in prestito al Manchester City, una partita con il Southampton e tre con l’Arabia Saudita Al Hilal. Le sue ultime partite sono state giocate al Saturn di Mosca (2004-2005) e al Krylia Sovetov. Ha 17 presenze con l’Unione Sovietica, 6 con la CSI e 36 con la Russia. Ha segnato tre gol con l’URSS e quattro con la Russia. Nel suo palmares troviamo un campionato e una coppa sovietici, tre campionati inglesi, una FA Cup, una Coppa di Lega, una Supercoppa Europea, tre Charity Shields e due campionati, tre coppe e due Coppe di Lega in Scozia.

Ecco un video con i gol di Kanchelskis all’Everton:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.