Allenatori: la classifica degli ingaggi 2016

Ultimamente rendere pubblici gli stipendi dei politici e dei Top managers è diventata questione di bon ton: non tanto per spiare in casa d’altri, quanto per sapere realmente quanto vale il lavoro di una persona al potere.

E quando la curiosità riguarda gli amati (o odiati) allenatori che siedono sulle panchine delle squadre più prestigiose del mondo? La rivista francese francefootball ha reso noto la Top 20 dell’anno solare 2016. Primo in classifica è lo spagnolo Pep Guardiola, che appare ben due volte in graduatoria, forte dell’attuale ingaggio con i bavaresi del Bayern ma soprattutto dopo aver firmato il contratto monstre con il Manchester City: 20 milioni annui, per tre anni, per guidare la corazzata inglese che vuole farsi largo fra le big d’Europa.

Terzo è il francese Wenger, forse giunto al termine del rapporto con l’Arsenal, che non può certamente lamentarsi dei dieci milioni e mezzo annui che riceve, oltre alle critiche che sempre più il popolo dei Gunners gli riserva.

N ALLENATORE SQUADRA INGAGGIO NOTE
1 Pep Guardiola (New) Manchester City 20,00 3 anni di contratto a partire dalla stagione 2016-17
2 Pep Guardiola Bayern Monaco 18,80  
3 Arsene Wenger Arsenal 10,50 contratto triennale siglato nel maggio 2014
4 Zinedine Zidane Real Madrid 10,20 2 anni e mezzo di contratto
5 Louis Van Gaal Manchester United 9,30  
6 Jurgen Klopp Liverpool 8,90  
7 Jose Enrique Barcellona 8,90  
8 Rafael Benitez Newcastle United 5,70 bonus di 2,5 Milioni in caso di salvezza
9 Roberto Mancini Inter 5,40  
10 Manuel Pellegrini Manchester City 5,30  
11 Antonio Conte Italia 5,00  
12 Massimiliano Allegri Juventus 4,40  
13 Laurent Blanc PSG 4,40  
14 Jorge Jesus Benfica 4,25  
15 Roberto Martinez Everton 3,80  
16 Slaven Bilic West Ham United 3,76  
17 Roy Hodgson Inghilterra 3,76  
18 Joachim Low Germania 3,56  
19 Dunga Brasile 3,18  
20 Ronald Koeman Southampton 2,93  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.