Alexander Frei: il bomber svizzero del Borussia Dortmund

Oggi parleremo di uno dei grandi attaccanti europei della sua epoca. È Alexander Frei.

Chi era? Un attaccante svizzero dalla fine degli anni ’90 che ha concluso la carriera nei primi anni 2000.

Perché è ricordato? Per essere stato la stella della squadra svizzera ai suoi tempi e per il suo tempo con squadre come il Borussia Dortmund.

Che ne è stato di lui? Si è ritirato nel 2013 nelle file del Basilea. Attualmente è l’allenatore dell’FC Wil, club della seconda divisione svizzera.

Lo sapevi che? La sua esplosione arrivò nella stagione 2004/2005, quando divene il capocannoniere del campionato francese con il Rennes.

– Il Dortmund ha pagato 5 milioni di euro per il suo cartellino

– Nel suo primo anno in Germania è stato il capocannoniere della squadra.

– Ha ricoperto diversi incarichi tecnici a Basilea.

– È il capocannoniere nella storia della nazionale svizzera.

– È stato capitano della sua squadra nazionale elvetica tra il 2007 e il 2011.

– Ha rappresentato la sua squadra agli Europei 2004 e 2008 e ai Mondiali 2006 e 2010.

– È stato tre volte eletto giocatore svizzero dell’anno.

– Suo cugino di secondo grado Stefan Frei è un portiere professionista e gioca per i Seattle Sounders della MLS.

– Misura 1,79 metri.

Biografia, palmares, statistiche: Alexander Frei è nato il 15 luglio 1979 a Basilea, in Svizzera. Ha fatto il suo debutto professionale con la squadra della sua città natale nel 1997. Nel 1998 venne trasferito al Thun e nel 1999 al Lucerna. Nel 2000 approda al Servette, e nel 2003 viene ingaggiato dai francesi del Rennes. Nel 2006 arriva in Germania al Borussia Dortmund, dove ha trascorso tre stagioni. Nel 2009 è tornato a Basilea, dove si è ritirato quattro anni dopo. Nel suo palmares ha una Coppa di Svizzera con il Servette e quattro campionati e due coppe di Svizzera con il Basilea. Con la sua selezione ha giocato 84 partite e segnato 42 gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.