Alessandro De Pol: biografia, carriera, palmares

Alessandro De Pol è nato a Trieste il 15 luglio 1972. Nasce come cestista ed amante del gioco del basket in maniera artigianale, come si faceva davvero un tempo frequentando gli oratori ed i campetti che tenevano occupati i ragazzini a cui piaceva fare sport assieme agli amici.

Cresce con la divisa della Servolana, una delle realtà cestistiche più ricche di tradizione del Friuli Venezia Giulia. Nel 1985 entra alla più ben nota Pallacanestro Trieste, allora con il nome Stefanel, vincendo nel 1989 il titolo di campione italiano juniores. In quella stagione 1989-90, De Pol esordisce in serie A1, sempre con la maglia della Stefanel Trieste allenata da Bogdan Tanjević giocandoci fino al 1994 quando il cambio di proprietà lo porta a Milano. Gioca con l’Olimpia Stefanel Milano fino al 1997 conquistando lo scudetto nel 1996 e la Coppa Korac nel 1995 e nel 1996.

Leggi anche  Coppa Korac 1998: il successo della Mash Verona

Passa in prestito alla Pallacanestro Varese per partecipare a due campionati, ’97/98 e ’98/99 conquistando in quest’ultimo lo scudetto della stella assieme a Pozzecco e Andrea Meneghin.

Una stagione alla Virtus Roma (’99/00) e quindi alla Fortitudo Bologna per poi passare nel 2002, dopo una stagione trascorsa tra le fila del Gran Canaria in Spagna, al Varese dove rimane fino al 2008, anno infelice concluso con la retrocessione in Legadue, per quindi poi chiudere la carriera agonistica nel 2009 al Crabs di Rimini assieme al suo amico di Varese Zanus Fortes.

De Pol allenatore

Non volendo lasciare il mondo del basket, De Pol comincia ben presto la sua carriera da tecnico. Nel biennio 2009/2011 è alla Scaligera Verona, mentre la sua prima chiamata da head coach, giunge dalle sponde del Verbano, in Piemonte, con la Pallacanestro Lago Maggiore.

Rientra alla base, nella città scaligera, dove ricopre il ruolo di vice a coach Ramagli in Legadue. Nella stagione 2015-2016 torna a Trieste per allenare le giovanili dell’ASD BaskeTrieste.

De Pol vanta 137 presenze con la nazionale italiana di pallacanestro, segnando 692 punti ed ha ottenuto le seguenti vittorie:

1994 ARGENTO ai Goodwill Games
1999 ORO ai Campionati Europei
2003 BRONZO ai Campionati Europei

Nel suo palmares giovanile, nel 1989 conquistò la medaglia di bronzo con la Nazionale cadetti ai campionati europei e nel 1990 la medaglia d’oro con la Nazionale Juniores agli europei in Olanda. Nel 1991 la medaglia d’oro ai Giochi del Mediterraneo e nel 1992 un altro oro ai campionati mondiali under 22. Nel 1993 vince la medaglia d’oro ai campionati mondiali militari e nel 1994 quella d’argento con la Nazionale Azzurra ai Goodwill Games.

La sua imponente statura di 2 metri e 04 gli valsero simpaticamente il soprannome di Sandrin.

De Pol oggi

Spogliatosi delle vesti di giocatore, Sandrino si fa apprezzare oggi ai microfoni come commentatore tecnico per le partite di Serie A, Coppa Italia e FIBA Champions League per il canale Rai Sport (lo potete ascoltare la domenica sera per il posticipo), facendo coppia col giornalista sportivo Maurizio Fanelli oppure, in rare occasione, con Edi Dembinski.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.