Accade oggi 25 novembre: Liverpool in rosso per la prima volta

Il 25 novembre 1964, il Liverpool disputa la sua prima partita con la maglia interamente rossa che da alloradiventa il marchio di fabbrica del club.

Fondato nel 1892, il Liverpool inizialmente adottò il blu e il bianco come colori ufficiali. Ma quattro anni dopo, quei colori furono cambiati con una combinazione di magliette rosse e pantaloncini bianchi (di solito abbinati a calzini rossi). Quello schema rimase la loro divisa casalinga fino al 1964, quando il manager Bill Shankly propose l’idea di un’uniforme tutta rossa più intimidatoria nei confronti degli avversari.

Secondo la leggenda del club, Ron Yeats è stato il primo giocatore a modellare i nuovi colori per Shankly, che avrebbe risposto dicendo “Gesù Cristo, figliolo. Sembri dannatamente massiccio. Li spaventerai a morte”.

Il Liverpool ha indossato per la prima volta i nuovi colori in casa, ad Anfield Road, in una partita del secondo turno di Coppa dei Campioni contro l’Anderlecht. E anche se non è chiaro se abbiano avuto un effetto psicologico sui belgi, il Liverpool vinse l’incontro per 3-0 con gol di Ian St. John (10′), Roger Hunt (43′) e Yeats (50′).

Vinsero anche la gara di ritorno e alla fine hanno raggiunto le semifinali prima di cadere contro l’Inter nella finale disputata a San Siro.

Il club è passato al tutto rosso all’inizio della stagione 1965-66 e da allora ha indossato sempre rigorosamente quei colori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.