Accadde oggi 6 maggio: Red Devils torna a vincere la Premier

Il 6 maggio 2007, il Manchester United vinceva il sedicesimo titolo nazionale dopo che i secondi in classifica del Chelsea, avevano pareggiato con l’Arsenal.

Lo United aveva iniziato la stagione alla ricerca del nuovo trionfo in campionato, che mancava dal 2003, con l’Arsenal (2004) e il Chelsea (2005, 2006) che avevano alzato il trofeo al cielo nel frattempo. Fedele alla loro missione, avevano conquistato il primo posto il 1° ottobre mantenendolo per il resto della stagione, con solo il Chelsea a distanza ravvicinata. Dopo aver battuto il Manchester City il 5 maggio, il Manchester United aveva otto punti di vantaggio sul Chelsea, a cui mancavano invece tre partite.

Leggi anche  Il simbolo del Manchester United: la storia completa

La prima di queste tre partite fu in trasferta contro l’Arsenal. Lì, i campioni in carica avevano subito un duro colpo con la perdita del difensore Khalid Boulahrouz per un cartellino rosso sventolatogli in faccia al 43°. Ad aggravare il danno, il fallo aveva portato al rigore, convertito da Gilberto Silva dell’Arsenal, portando così i Gunners in vantaggio per 1-0 all’intervallo.

Nonostante lo svantaggio dell’uomo in meno, il Chelsea reagì, guadagnando il pareggio con un colpo di testa in tuffo al 70 ‘di Michael Essien. Era la seconda volta che Essien salvato i Blues contro l’Arsenal in quella stagione, ma non sarà abbastanza per negare il titolo allo United, che vincerà quattro dei successivi sei campionati.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.