Accadde oggi 14 gennaio: Brandi Chastain torna in nazionale

Il 14 gennaio 1996, la nazionale femminile statunitense batteva la Russia 8-1 in una partita che segnava il ritorno di Brandi Chastain dopo 3 anni di assenza. Chastain aveva collezionato 17 presenze con la nazionale dal 1988 al 1993 come attaccante e faceva parte della squadra che vinse la Coppa del Mondo femminile del 1991.

Ma era uscita dai radar della nazionale nel 1993 dopo aver contribuito solo 7 gol e 2 assist. Venne richiamata nel 1996, ma come difensore. La sua prima partita fu la netta vittoria contro la Russia al Torneio do Brasil, svoltosi a Campinas. Chastain faceva parte di una solida linea difensiva che aiutò gli Stati Uniti a ottenere una vittoria sofferta sul Brasile (3-2) e una vittoria sull’Ucraina (6-0).

Incontrarono nuovamente il Brasile in Finale, vincendo ai calci di rigore, 1-1 (3-2). Come difensore, Chastain si era assicurata il suo posto in nazionale, collezionando un totale di 192 presenze prima di ritirarsi nel 2004.

Leggi anche  Brandi Chastain, la calciatrice che cambiò la storia con lo strip

In quella fase calcistica, andò in goal tre volte tanto come difensore (23) rispetto a quello dell’attaccante, compreso il suo memorabile calcio di rigore che diede la vittoria nella finale della Coppa del Mondo femminile 1999 sulla Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.