6 Nazioni: arrivano modifiche importanti al regolamento

La Six Nations Rugby ha annunciato importanti novità per le prossime Summer Nations Series, al fine di sostenere gli ufficiali di gara nelle decisioni e migliorare la velocità del gioco. Una delle principali innovazioni sarà l’introduzione di una versione di prova del “Bunker” durante le Summer Nations Series. Questo permetterà agli arbitri di essere assistiti da un “Foul Play Review Officer” (FPRO) situato all’interno del Bunker, qualora non sia chiaro se sia necessario assegnare un cartellino rosso a un giocatore.

Se, dopo due riprese video, gli ufficiali di gara non riescono a determinare se sia opportuno assegnare un cartellino rosso, l’arbitro aspetterà fino a un massimo di 8 minuti per consultarsi con l’FPRO. Quest’ultimo utilizzerà tutte le tecnologie e le riprese disponibili per decidere se il giocatore dovrà essere punito con un cartellino giallo o rosso. Nel frattempo, il giocatore dovrà lasciare il campo per 10 minuti.

Inoltre, gli arbitri potranno beneficiare della tecnologia Hawk-Eye, che agirà come operatore di riproduzione video indipendente, al fine di supportare il direttore di gara e migliorare l’accuratezza delle decisioni.

Per quanto riguarda i tifosi sugli spalti e i telespettatori, ci saranno nuove aggiunte per migliorare l’esperienza visiva. La “Ref Cam” offrirà una prospettiva inedita sull’azione in campo. Inoltre, lo “Shot Clock”, introdotto durante il precedente Sei Nazioni, sarà una caratteristica delle Summer Nations Series. Il tempo a disposizione dei giocatori (90 secondi per una trasformazione e 60 per un calcio piazzato) sarà visibile sui maxi schermi negli stadi e nella grafica televisiva.

Le Summer Nations Series avranno inizio il 29 luglio con il test match tra Scozia ed Italia ad Edimburgo e si concluderanno il 27 agosto a Parigi, con la Francia che ospiterà l’Australia allo Stade de France.

Davide Bernasconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.