4 agosto 1905: nasce l’Estudiantes de la Plata

Correva il 4 agosto 1905 quando venne fondato il club argentino dell’Estudiantes de la Plata, che ben presto divenne una delle squadre di maggior successo dell’Argentina, con sei campionati e quattro Copa Libertadores in bacheca

Guidati dal presidente Miguel Gutiérrez, i fondatori si staccarono dalla loro precedente squadra, Gimnasia ed Esgrima, perché ritenevano che quest’ultimo non enfatizzasse abbastanza il calcio, trattandosi di una polisportiva che, come dice il nome stesso, aveva nella scherma e nella ginnastica le discipline principali. Si sono incontrati sulla riva di una piccola ansa del fiume de La Plata, dove hanno redassero il documento ufficiale e venne eletto Gutiérrez, anche se il club non giocò la sua prima partita ufficiale fino a novembre. Precisamente fu il negozio di scarpe Nueva York.

Il nome della squadra venne scelto all’unanimità perché molti dei suoi fondatori frequentavano studi universitari, da quel momento nascerà un gigante del calcio argentino.

Fin dal’inizio della sua storia, la squadra indossò i colori che la caratterizzano tuttora, strisce bianche e rosse, ed assieme all’uniforme,  venne realizzato il suo primo distintivo, che aveva la forma di uno scudo con la colorazione tradizionale, attorno era un ornamento e al suo interno mostrava il nome della squadra, Club Atlético Estudiantes.

Vinsero il loro primo titolo in campionato nel 1913, ma godettero del periodo di maggior successo alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, con un altro trofeo della lega (allora il Metropolitano del 1967), la Coppa Intercontinentale del 1968, la Coppa Interamericana del 1969 e tre titoli consecutivi della Coppa Libertadores dal 1968 al 1970 (vennero sconfitti in finale invece nel 1971).

Seguì un periodo relativamente avaro di successi, ma l’Estudiantes è salito di nuovo in vetta negli anni 2000, vincendo l’Apertura nel 2006 e nel 2010 e un quarto Copa Libertadores nel 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.